energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

In mostra i quattro busti amati da Siviero Cultura

Il settore Musei ed eco musei della Regione Toscana ha deciso di riunire in una mostra ad hoc i quattro busti in lamina di rame argentata, raffiguranti personaggi all’antica, a partire da sabato 27 ottobre 2012 presso la palazzina di Lungarno Serristori 1/3 che ospita il museo.
Rodolfo Siviero, l’indimenticato ministro-agente segreto del patrimonio artistico nazionale trafugato, affermava di guardarli e di parlarci, tanto ne era affascinato.

Le vicende del lascito testamentario Siviero avevano infatti diviso questo gruppo omogeneo di opere settecentesche tra la casa-museo sul Lungarno Serristori legata alla Regione Toscana e la sede della Accademia delle Arti del Disegno, istituzione di cui Siviero fu a lungo presidente.

I due esemplari di proprietà regionale sono presentati dopo il loro restauro eseguito dall’Opificio delle Pietre Dure, che ha tolto le alterazioni della superficie metallica, mettendo in evidenza gli effetti pittorici barocchi ottenuti grazie a raffinati tratteggi che modulano i riflessi della luce sulla superficie argentata, differenziando gli incarnati, dalle capigliature e dalle stoffe dei panneggi.

I due esemplari prestati per l’occasione dalla Accademia delle Arti del Disegno invece appaiono ancora così come li conosceva Siviero, con le superfici così scure per le solfatazioni dell’argento da sembrare quasi di bronzo, e con un aspetto molto severo che li rendeva particolarmente consoni al gusto del collezionista.

La mostra, con ingresso gratuito, rimarrà aperta fino al 12 gennaio 2013.
Orari: sabato ore 10-18; domenica e lunedì ore 10-13.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »