energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

In San Firenze il retablo di Clemente Terni Spettacoli

Quattro sono i quadri compiuti, omaggio alla grande letteratura spagnola, (Lope de Vega, Fray Luis de León Cervantes Antonio Machado Federico García Lorca, Miguel de Unamuno), con due ulteriori quadri  incompiuti e portati a termine da Fabrizio Bartalucci, già allievo del Maestro Terni. Eseguirà il brano l’Insieme “Musica Instrumentalis”, sorto sotto la guida di Clemente Terni  e che, sin dalla fondazione,  si propone di dare all’evento del  concerto una fisionomia  caratterizzata da una forte personalizzazione degli strumentisti. 

L’Ensemble  ha al suo attivo molte  incisione discografiche delle composizioni di Terni quali: il Figlio dell’Uomo, Frate Francesco, Donna Chiara, Le Beatitudini, Frate Elia, Margherita di Cortona, Lauda di Itala Mela.  Il concerto inaugura la Rassegna “Spagna ‘500-‘900”. Tre concerti che hanno come comune denominatore il paese iberico, cui il maestro Terni era profondamente legato.  Il secondo concerto, sabato 1° dicembre, è dedicato dal Quintetto Polifonico Italiano “Clemente Terni” ai due massimi compositori della cosiddetta Scuola Andalusa del Cinquecento, Francisco Guerrero (Siviglia 1528 – Siviglia 1599) e Juan Vásquez (Badajoz c. 1500- Siviglia c. 1560).

La rassegna si conclude con un concerto del Duo chitarristico Smuraglia – Mascilli Migliorini, il cui programma accosta musiche iberiche (Granados, Sor, De Falla) e ispirate alla Spagna (Gangi) a quattro pezzi del brasiliano Ernesto Nazareth.
Chiesa di San Firenze, Piazza San Firenze, Firenze; inizio concerti ore 21.15; ingresso 8 euro, ridotto 5; info: istitutoclementeterni@gmail.com, 335 1337048.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »