energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

In scena Alis, il circo delle meraviglie a Firenze Spettacoli

Firenze – La risposta italiana al Cirque du Soleil? Non c’è dubbio, è Alis, lo spettacolo presentato da Le Cirque World’s Top Performers e che vede in scena le stelle mondiali del circo contemporaneo. In una versione inedita, Alis torna da oggi a domenica 6 gennaio a Firenze chiudendo proprio nel capoluogo toscano una trionfale tournee natalizia che ha fatto registrare folle di spettatori entusiasti. E la ragione cè. E’ la qualità a fare la differenza. Sul palco del Tuscany Hall (ex Obihall) si alterneranno numeri di alta acrobazia legati dal filo conduttore della meraviglia. A fare gli onori di casa e a prendere per mano gli spettatori guidandoli nel magico mondo di Alis sarà come sempre Onofrio Colucci, maestro di cerimonia e direttore artistico di questo progetto che dopo l’Italia si prepara a stupire l’Europa. 

“Crediamo molto in questo progetto – spiega Colucci – Ci stiamo aprendo un po’ per volta la nostra strada. Siamo consapevoli di essere diventati la realtà italiana più importante del nuovo circo e la nostra ambizione è ora quella di conquistare l’Europa. Con il Cirque du Soleil abbiamo in comune la qualità. Di diverso c’è che da noi gli artisti hanno uno spazio perfetto per le loro sperimentazioni, per andare oltre”. E le ambizioni di Alis poggiano ormai su solide basi fatte soprattutto dai 150mila spettatori che finora hanno potuto applaudirlo e che passo dopo passo crescono. Se lo spettacolo dello scorso anno ha entusiasmato Firenze, con cinque reliche e altrettanti sold out, quest’anno promette nuove grandi emozioni.“Lo show – spiega ancora Colucci – vede un quaranta per cento di numeri che lo scorso anno non c’erano. Artisti di livello mondiale che hanno risposto con entusiasmo alla nostra chiamata”. 

Così è ad esempio per Ulziibuyan Mergen, artista mongola che pratica già da bambina le arti del contorsionismo ed equilibrismo sulle mani. A soli 11 anni è con il Cirque du Soleil e gira il mondo per 15 anni.  E ancora: Waz’O, il Duo Trapeze applaudito in tanti show internazionali tra cui “Totem” e “Varekai” del Cirque du Soleil, e che per Alis ha unito esperienza e talento per ideare un nuovo numero aereo in cui si spingono oltre i propri limiti; il Duo Lyrical Lyra, in una performance spettacolare (anno lavorato in Illumination, Cirque Dreams, Ezuru, Cirque Noel negli Stati Uniti, in OhLaLa del regista Rolf Knie e in grandi show in Inghilterra, Germania e Svizzera); Pippo Crotti, il comico e attore che ha iniziato con Gabriele Cirilli, che si è esibito in 1.500 repliche di “Totem” del Cirque du Soleil, che è sulle reti Mediaset nella serie comica “My Name is Pippo” e in “Squadra Mobile”, su Sky con Fiorello in “Edicola Fiore”, su Rai Uno nel film “Aldo Moro – Il professore” e al cinema con Checco Zalone nel film campione d’incassi “Quo Vado?”; Andrea Cerrato, un altro nuovo talento che è appena entrato nel Guinness mondiale dei Record. La sua specialità è la “Ruota Cyr” ed è stato scelto tra 52 candidati da Valerie Inertie, un’eccellenza mondiale di questa disciplina. Uscito dalla Scuola di Circo di Torino, Andrea esegue un numero speciale ideato per Alis, confermandosi una vera rivelazione grazie alle sue doti di grande ballerino. 

E ci sono poi i veterani, artisti del calibro di Viktor Kee, definito “Il giocoliere e l’acrobata perfetto” con un numero unico al mondo; Yves Decoste, una leggenda vivente, incredibile nel suo “Hand to Hand” eseguito con la talentuosa artista francese Delphine Cezard; Asia Tromler nel ruolo di Alis, presa quando aveva solo 16 anni per il suo grande talento e diventata oggi una top performer internazionale, come dimostrerà anche nel nuovo emozionante numero ai tessuti aerei, con gli occhi bendati a 9 metri d’altezza; Lili Chao Rigolo, che lascia tutti con il fiato sospeso usando una piuma e tredici rami di palma; Anatoliy Zalevskyy un maestro di acrobazia, equilibrio ed eleganza, con un atto che lo ha proclamato tra i migliori in assoluto; gli scatenati ex olimpionici I-Team al TrampoWall, un’incredibile combinazione tra sport e arte circense ai limiti delle capacità umane. E poi Onofrio Colucci, protagonista nel celebre Slava’s SnowShow e che nedl Cirque du Soleil si è esibito in spettacoli di successo come O, Zaia e Zed.

Le musiche vedono protagonisti in scena Guilhem Desq, eclettico suonatore di ghironda, e Rose Winebrenner, cantante, polistrumentista e compositrice di talento. 

Insomma, uno spettacolo da non perdere questo Alis delle meraviglie. Le sei repliche fiorentine sono in programma oggi, venerdì 4 gennaio e domani alle 16,30 e 20,45 e domenica 6 gennaio alle 15 e alle 18. Rimane ancora qualche biglietto disponibile (posti numerati da 33 a 71 euro, con agevolazioni per bambini e famiglie). Prevendite nei punti Box office toscana Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita) e online su www.alisticket.it e www.ticketone.it.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »