energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

In Toscana giornata amara per i malviventi Notizie dalla toscana

FIRENZE – Ieri due ladri hanno rubato la borsa ad una donna all’interno di un supermercato di Livorno. Sfortunatamente per loro, però, il marito della donna li ha rincorsi ed è riuscito a bloccare uno dei due malviventi. A quel punto il ladro, un algerino di 36 anni, ha chiamato il complice col cellulare, dicendogli: «Torna qui, mi hanno fermato. Consegnamoci». Tuttavia l’uomo, fuggito con la refurtiva, ha continuato a scappare e si è dileguato, lasciando il suo complice nelle mani della polizia di Livorno. A Prato, invece, una donna di 70 anni ha saputo resistere ad un giovane extracomunitario che tentava di scipparla. Un ventenne albanese aveva provato a portare via la borsa alla signora di Montemurlo che, per tutta risposta, si era messa ad urlare, richiamando l’attenzione dei passanti. Lo scippatore, nel tentativo di fuga, ha anche assestato un pugno ad un passante ed è stato denunciato dai carabinieri di Prato con l’accusa di rapina impropria. Da registrare anche, nella giornata di oggi, l’arresto di Francesco Levanovic, detenuto trentunenne del carcere fiorentino di Sollicciano che, giovedì sera, non era rientrato in carcere dopo essere uscito grazie ad un permesso. Il latitante, che scontava una condanna per furto, era fuggito dopo essere stato fermato dai carabinieri in via Sarzanese, a Lucca. Gli agenti lo hanno acciuffato nella zona di Nozzano, dove si era nascosto in un campo di granturco.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »