energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

In Toscana i Mondiali arco tiro di campagna 2017, è la prima volta Sport

Firenze – Torna in Toscana un campionato mondiale, a 4 anni di distanza da quello di ciclismo: stavolta si tratta dei mondiali arco tiro di campagna 2017. Tra due anni, dunque, sarà la volta dell’arco tiro di campagna, evento che Firenze ospiterà dal 17 al 24 giugno. La Federazione Italiana Arcieri Tiro di Campagna (Fiarc) dopo aver ottenuto l’assegnazione dell’edizione 2017 dall’Ifaa (International Field Archery Association), ha deciso di scegliere la candidatura di Firenze, che ha battuto in volata quelle di Bolzano, Bergamo e Trento.

I World Bowhunter Championships (in sigla Wbhc), dei quali quest’anno si terrà la 14a edizione in Ungheria a Godollo, sono già stati ospitati dall’Italia due volte, entrambe in Lombardia: nel 1989 a Bormio (quell’anno fu la prima edizione dei Mondiali di questa specialità) in provincia di Sondrio e nel 2003 a Castione della Presolana, in provincia di Bergamo. In Italia i tesserati della Fiarc sono oltre 7000, iscritti a più di 250 associazioni; in Toscana ce ne sono circa 1000 (prima regione per numero di tesserati è la Lombardia) affiliati a 35 compagnie sparse un po’ ovunque. A livello mondiale si contano circa 50 mila arcieri nei 46 paesi membri dell’Ifaa.

L’organizzazione del Wbhc 2017, che si articolerà su tre tipologie di gara su sagome di animali tridimensionali, è stata assegnata alla Compagnia Arcieri della Concordia che ha la sua sede a Firenze e della quale fanno parte un centinaio di arcieri. Otto saranno i campi di tiro: 3 nel Parco Mediceo di Pratolino (a Vaglia) e 5 sulle colline di Doccia (vicino Pontassieve). La cerimonia di apertura si svolgerà nel centro storico di Firenze, con sfilata di di figuranti in abiti medievali e le delegazioni degli arcieri dei vari paesi partecipanti mentre quella di chiusura è prevista all’ObiHall.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »