energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Inaugurato anche a Prato il tavolo antievasione Notizie dalla toscana

In provincia di Prato, nel 2011, le imprese straniere erano 7.648, ossia un quarto del totale. Oltre 4.945, ossia il 65% di esse, era gestita da cittadini cinesi. Numeri da capogiro che, però, divengono ancora più preoccupanti se si aggiunge che a Prato la vera emergenza è rappresentata dal lavoro sommerso, dall’evasione e dall’illegalità, che risultano diffuse soprattutto fra i cittadini stranieri. «Per risolvere il problema– ha spiegato oggi, 23 aprile, l’assessore al Bilancio della Regione Toscana, Riccardo Nencini – i blitz non sono sufficienti. Ai blitz abbiamo così pensato di accompagnare azioni che si riassumono in tre filoni: emersione del sommerso, contrasto dell’illegalità ma anche un’attività che aiuti l’integrazione». Assieme al presidente della Provincia di Prato, Lamberto Gestri, Nencini ha partecipato infatti all’inaugurazione del nuovo tavolo antievasione di Prato, che si è tenuta presso Palazzo Bonamici, sede della Camera di Commercio della città toscana. Dopo Pisa e Firenze, dunque, anche Prato si dota di un laboratorio di idee ed azioni comuni per contrastare l’illegalità economica.

Foto: http://www.toscana-notizie.it
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »