energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Inaugurato il fontanello Le Grazie Notizie dalla toscana

E’ stato un taglio del nastro partecipato quello che stamani, sabato 8 dicembre ha salutato l’inaugurazione del fontanello di acqua pubblica in Via Spada, a Le Grazie, il secondo dopo quello aperto nel giugno 2011 in Piazza Spartaco Lavagnini, in Campolungo. Insieme al fontanello, è stata aperta anche la vicina area attrezzata con un piccolo gazebo coperto e alcune panchine, realizzata con il contributo degli amici e dei familiari di Luca Pettorali, residente per molti anni nella frazione colligiana e scomparso prematuramente. La donazione sarà ricordata da un cippo commemorativo.
“L’apertura di questo secondo fontanello di acqua pubblica – ha detto il sindaco di Colle di Val d’Elsa, Paolo Brogioni al taglio del nastro – conferma l’impegno dell’amministrazione comunale verso un consumo consapevole di questa preziosa risorsa, ma anche verso la tutela ambientale e la riduzione di rifiuti. Iniziative come questa rafforzano anche quanto abbiamo deliberato pochi giorni fa in consiglio comunale, inserendo nel nostro Statuto il riconoscimento dell’acqua come bene comune pubblico privo di rilevanza economica, dando seguito concreto all’esito del referendum dello scorso anno. Un ringraziamento particolare – ha aggiunto Brogioni – va anche ai familiari e agli amici di Luca Pettorali, che hanno contribuito alla realizzazione dell’area attrezzata vicina al fontanello per ricordarlo donando un’opera di cui potrà usufruire tutta la comunità”.

Come funziona. Il fontanello pubblico de Le Grazie, progettato e realizzato dall’amministrazione comunale colligiana insieme al gestore della rete idrica Acquedotto del Fiora Spa, offrirà lo stesso servizio di quello già presente in Campolungo, con due erogatori, uno per l’acqua naturale, gratuita, e uno per quella gassata. L'erogazione dell'acqua gassata sarà gratuita nelle prime settimane, mentre successivamente con 0,05 centesimi di euro sarà possibile prelevarne 1,5 litri.

Alcune regole. L'utilizzo del nuovo fontanello sarà disciplinato, come l'altro, dal regolamento approvato lo scorso anno in consiglio comunale. La struttura sarà aperta tutti i giorni, dalle 7 alle 24, e l'acqua erogata dovrà essere utilizzata esclusivamente come acqua da bere. Altri usi o sprechi non sono consentiti. E' consigliabile un consumo immediato o entro 24-36 ore dall’erogazione, evitando scorte per lunghi periodi perchè l'acqua non contiene conservanti. Il regolamento prevede, inoltre, il divieto, per ogni utente, di prelevare più di 18 litri complessivi, che, in media equivalgono a 12 bottiglie da 1,5 litri. E' consigliabile l'utilizzo di bottiglie in vetro piuttosto che in plastica. La violazione del regolamente prevede sanzioni da 25 a 500 euro.

Le dichirazioni
“La struttura inaugurata oggi – ha aggiunto l’assessore all’ambiente, Claudio Niccolini – si affianca a quella aperta un anno e mezzo fa in Campolungo e ai due fontanelli collocati, grazie alla collaborazione di un imprenditore privato, alla scuola primaria ‘Antonio Salvetti’ e al liceo ‘Alessandro Volta’. Queste iniziative hanno riscosso, da subito, grande interesse fra i cittadini, con un contributo importante anche nella raccolta differenziata che, nel 2011, nel nostro Comune è stata di oltre il 56 per cento confermando il trend positivo degli ultimi anni. Il fontanello di Campolungo – ha aggiunto Niccolini – dalla sua apertura a oggi ha erogato 1.744 metri cubi di acqua (1.186 naturale e 558 gassata), pari a 1.740.000 litri che hanno riempito 1.160.000 bottiglie da 1,5 litri, con un risparmio di oltre 40 tonnellate di plastica e di oltre 100.000 euro nell'acquisto di acqua da parte dei cittadini. Sono numeri molto significativi, a cui si aggiunge la riduzione, in un anno, della produzione di 10mila bottiglie di plastica da 1,5 litri grazie ai due fontanelli collocati nelle scuole. Partendo da questi dati, l'obiettivo è quello di realizzare altri fontanelli anche in altri quartieri della città”.
“Questi risultati nella tutela ambientale e nella riduzione dei rifiuti – ha detto ancora l'assessore – stimolano a incrementare iniziative di sensibilizzazione dei cittadini e, in primo luogo, delle scuole, che già portiamo avanti, quali il concorso ‘Punti Rifiuti’; la raccolta differenziata porta a porta e i servizi di conferimento differenziato alla stazione ecologica in Strada delle Lellere e all'isola ecologica vicino al supermercato Unicoop”.

Foto Comune di Colle Val d'Elsa

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »