energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Un giardino di quiete per Aronne Cavicchi Cronaca

E’ stato inaugurato stamattina Filgine Valdarno il giardino pubblico “Cavicchi”, un’area verde a due passi dal centro e appena ristrutturato con un intervento riqualificante di insonorizzazione: la realizzazione di un giardino di quiete, di un’area gioco dove, grazie a particolari barriere antirumore montate sul perimetro del giardino, i livelli di inquinamento acustico sono molto inferiori a quelli di legge, comunque rispettati prima dell'intervento. L’Amministrazione comunale ha deciso di dedicare il giardino alla memoria di Aronne Cavicchi che il 20 giugno 1944, all’età di 12 anni, divenne eroe morendo nella tristemente celebre battaglia di Pian d’Albero, sulle colline di Figline. La targa in sua memoria (nella foto) servirà per mantenerne vivo il ricordo in un luogo fortemente simbolico, dove andranno a giocare centinaia di bambini, figlinesi come lui. Oltre al sindaco e all’assessore alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato anche Giuseppina Cavicchi, sorella di Aronne, l’Anpi e la Regione Toscana.
L’apertura, come per il giardino del Matassino, è dalle 8 alle 16,15 per gli alunni delle scuole, mentre dalle 16,15 vi potranno accedere tutti; nei mesi estivi sarà invece aperto al pubblico tutto il giorno.

L’intervento, finanziato dalla Regione Toscana e al quale il Comune ha contribuito con 12mila euro su un totale di 70mila, ha previsto anche l’ampliamento dell’area gioco dei bambini e il posizionamento delle aree di caduta sotto i giochi (importo 7.500 euro).  Il Comune ha deciso di puntare su questo intervento perché il giardino è uno dei più frequentati della città, ma soprattutto perché si trova in una delle zone nevralgiche sotto il profilo del traffico. Così, grazie al decisivo contributo della Regione Toscana che ha finanziato l’opera per oltre 58mila euro, è stato possibile progettare un intervento innovativo che rappresenta uno dei primi casi del genere in tutta la Toscana.

Nell’occasione il Comune ha riqualificato in modo complessivo il giardino, che fu danneggiato dalla nevicata del 17 dicembre 2010. Sono state così ritinte le ringhiere, ripristinata la copertura del muro di recinzione, eliminate le radici affioranti e risistemato il fondo del giardino per un totale di 5mila euro. Per migliorare la sicurezza dell’area sono state inoltre realizzate nuove recinzioni e nuove aperture per i mezzi di soccorso.

Le dichiarazioni
“Quello che abbiamo inaugurato oggi è molto più di un giardino – hanno commentato il sindaco Riccardo Nocentini e l’assessore all’Ambiente, Danilo Sbarriti –, questo è un luogo della nostra memoria collettiva, una nuova area che va ad impreziosire il patrimonio verde della città e che il Comune ha deciso di intitolare ad un eroe come Aronne. Ringraziamo in particolare la Regione Toscana per averci seguito in questo progetto, ma anche i tecnici e gli operai comunali, lo studio che ha progettato l’intervento acustico e tutti coloro che hanno lavorato per un intervento davvero molto qualificante. Adesso ci auguriamo che gli alunni delle scuole e i cittadini di Figline rendano vivo questo giardino di quiete, nel pieno rispetto degli spazi e delle attrezzature”.

Foto Comune di Figline Valdarno
giardino_cavicchi_3ST.jpg

giardino_cavicchi_4ST.jpg

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »