energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Inaugurato il nuovo spazio esterno della scuola San Vito di Incisa Valdarno Notizie dalla toscana

Nella mattinata di oggi, venerdì 21 dicembre, è stato inaugurato lo spazio esterno della scuola dell’infanzia di San Vito di Incisa Valdarno. Grazie ad un contributo statale di 50.000 euro, il Comune è intervenuto risistemando tutta l’area e realizzando un giardino con uno spazio giochi che adesso potrà essere nuovamente utilizzato dai 134 bambini dell’istituto. Tutti i lavori sono stati realizzati da Alfa Costruzioni ed hanno previsto la posa di una pavimentazione esterna su una superficie pari a 450 metri quadri e di un pavimento antitrauma e antiscivolo sugli 80 metri quadri dell’area svago. Il Comune di Incisa ha inoltre investito circa 10.000 euro per l’installazione di nuovi giochi, staccionate e per altri interventi eseguiti dal proprio personale. Grande entusiasmo tra gli insegnanti e i bambini della scuola, che hanno festeggiato l’evento insieme al sindaco, Fabrizio Giovannoni, all’assessore alla Pubblica Istruzione, Massimo Bigoni, ed alla dirigente scolastica Anna Pezzati. “Riuscire ad eseguire un intervento di questo genere – ha spiegato Giovannoni – non è per niente scontato perché la scuola, con grande rammarico, è uno dei settori in cui a causa della crisi si investe meno. La nostra Amministrazione continuerà invece a ritenere la scuola come la principale risorsa sulla quale investire, perché sono convinto che solo così, guardando oltre, si possa superare questo momento difficile. Rivolgo quindi un sincero ringraziamento a tutte le persone che hanno permesso questa inaugurazione, dall’onorevole De Pasquale ai progettisti, dagli uffici Scuola e Lavori pubblici agli operai comunali”. “Con questo intervento – ha commentato invece Bigoni – abbiamo contribuito a rendere ancora più bello l’ambiente della scuola di San Vito. Oggi mi piace pensare che il Comune ha fatto un bel regalo di Natale a questi bambini, che adesso potranno giocare in tutta sicurezza in questo giardino.  Ora il nostro obiettivo è quello di proseguire su questa strada lavorando all’ampliamento della struttura, in modo da rispondere alla crescente richiesta della comunità di Incisa”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »