energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Inchiesta sulle piscine di Collesalvetti: oltre 10 le perquisizioni Notizie dalla toscana

Ci sono anche l’ex sindaco del Comune di Collesalvetti (Livorno) e l’assessore all’Ambiente della Provincia di Livorno, Nicola Nista (Pd), fra gli indagati nell’inchiesta dei carabinieri del nucleo investigativo livornese sulla realizzazione e la gestione di un impianto con piscine di Collesalvetti. Assieme ad un’altra decina di persone, hanno ricevuto nella mattinata di oggi, 28 novembre, l’avviso di garanzia. Gli agenti livornesi hanno anche effettuato perquisizioni nelle abitazioni e negli uffici delle persone indagate, tutte sospettate di truffa ai danni dello stato ad eccezione di Nista, che dovrà rispondere dell’accusa di abuso d’ufficio. L’inchiesta dei carabinieri di Livorno è iniziata dopo che l’attuale sindaco di Collesalvetti, Lorenzo Bacci, ha presentato, nel 2009, un esposto per presunte irregolarità nella concessione dell’appalto per la realizzazione delle piscine, che l’impresa proprietaria dell’impianto avrebbe costruito avvantaggiandosi di una garanzia fidejussoria di circa 4 milioni di euro. Le piscine, realizzate nel 2006, sono state chiuse nel 2009 perché l’azienda che le gestiva non pagava l’affitto e le bollette dell’acqua.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »