energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Incidente dopo furto in appartamento: in manette un albanese di 29 anni Notizie dalla toscana

Nel pomeriggio di mercoledì 14 dicembre un quarantasettenne di Arezzo è stato rapinato a Livorno. L’uomo, rappresentante per un’azienda orafa del distretto aretino, aveva con sé una valigetta con dentro circa 4 kg di gioielli d’oro e stava camminando nelle strade della città labronica. Ad un certo punto, ha dichiarato, uno sconosciuto gli si è avvicinato e gli ha puntato qualcosa alla schiena, intimandogli di consegnarli la valigetta. Una volta ottenuto l’oro, quindi, il rapinatore si è allontanato fuggendo in sella ad uno scooter. Secondo una prima stima, il bottino del colpo sarebbe di circa 140.000 euro, ma il rappresentante ha dichiarato di essere assicurato contro il furto. A Montespertoli, in provincia di Firenze, è invece andata male a due ladri albanesi che, dopo aver messo a segno tre furti in abitazioni della località di Montagnana, hanno avuto un brutto incidente. Dopo aver svaligiato le case, infatti, i ladri sono fuggiti a bordo di un’auto rubata con un bottino di circa 12.000 euro, ma sulla strada Volterrana si sono scontrati con un veicolo che procedeva nell’opposto senso di marcia. Uno dei due ladri, specializzati in furti in appartamenti, è riuscito a divincolarsi fra le lamiere e si è dato alla fuga nei campi con il bottino. L’altro, invece, è stato soccorso dai vigili del fuoco e soccorso dai medici del 118. Una volta constatato che si era per fortuna soltanto fratturato il femore, però, per l’albanese di 29 anni sono scattate le manette.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »