energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Incontro sulle lunette di van Utens alla Villa medicea di Cerreto Guidi Cultura

Cerreto Guidi (Firenze) – Si intitola “Le lunette di Giusto Utens” la conferenza che Alessandra Griffo, Direttrice del Giardino di Boboli, della Villa medicea de La Petraia e del Giardino della Villa medicea di Castello, terrà domani 29 novembre, alle 16.30, nella Villa medicea di Cerreto Guidi.

Si tratta di un interessante e brillante incontro dedicato alle note vedute a volo d’uccello dei possedimenti del granduca Ferdinando I de’ Medici dipinte dal pittore fiammingo Giusto (Iustus van) Utens a cavallo tra la fine del Cinquecento e l’inizio dei Seicento. Le lunette dell’artista – 14 delle quali sono tornate visibili dallo lo scorso maggio proprio negli spazi della Villa medicea de La Petraia a Castello, alle porte di Firenze – non solo hanno immortalato la grandezza e magnificenza delle Ville Medicee, ma sono rappresentazioni idilliache di straordinaria precisione calligrafica e decorativa, preziosa testimonianza di come fossero i possedimenti del Granduca.

L’incontro in programma origina proprio dall’allestimento delle lunette presso la Villa medicea de La Petraia che, insieme alla Villa medicea di Cerreto Guidi, a quella di Poggio a Caiano, al giardino della Villa medicea di Castello e al Giardino di Boboli rappresentano il nucleo delle Ville e giardini medicei afferenti al Polo Museale Fiorentino.

Quello che sarà presentato da Alessandra Griffo è un vero e proprio viaggio all’interno delle Ville Medicee analizzate dal punto di vista non solo iconografico, ma sociale e culturale. Un percorso di bellezza che prende le mosse dalla fine del ‘500, ma che evidenzia la sua straordinaria attualità, come dimostra il recente riconoscimento (giugno 2013) da parte dell’Unesco che ha inserito Ville e giardini medicei nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »