energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Industria 4.0, la Toscana mobilita le categorie economiche Economia

Firenze – La Toscana rilancia l’impegno per la diffusione di una nuova cultura digitale e tecnologica capace di affrontare le sfide della quarta rivoluzione industriale. Regione e Associazioni di categoria hanno firmato oggi a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze un protocollo d’intesa per favorire l’apprendimento e adeguare le competenze richieste dalla trasformazione digitale in atto.

La mobilitazione delle forze produttive si è resa necessaria dopo che il rapporto elaborato da Met sul grado di innovazione delle imprese toscana aveva messo in luce un sostanziale ritardo del sistema produttivo regionale nei confronti delle regioni più avanzate.

La Toscana con questo protocollo punta a fare sistema – ha sottolineato l’assessore allo Sviluppo economico Stefano Ciuoffo  mettendo insieme pubblico e privato: “Una visione condivisa per aiutare il sistema economico toscano a svilupparsi in continuità con le numerose iniziative realizzate nell’ultimo anno e mezzo per far conoscere e incentivare il paradigma Impresa 4.0”.

Tra gli impegni assunti dai firmatari, la condivisione degli strumenti conoscitivi inseriti sulla piattaforma Cantieri40.it oltre a ricerche, analisi ed indagini sui temi oggetto del protocollo, la collaborazione a realizzare workshop rivolti alle imprese o a focus group tematici, la collaborazione per promuovere, presso le imprese, la conoscenza delle opportunità formative a disposizione di imprenditori, manager e lavoratori toscani.

Sarà promossa la diffusione della conoscenza dei percorsi IFTS e ITS, quali opportunità di acquisizione delle competenze tecniche, trasversali e interdisciplinari necessarie alle imprese nella fase di transizione tecnologica verso Industria 4.0; la collaborazione per rafforzare le relazioni tra gli Istituti professionali e il mondo delle imprese, per promuovere, anche attraverso la co-progettazione dei percorsi, l’inserimento occupazionale dei ragazzi formati e lo sviluppo delle competenze necessarie per lo sviluppo dei territori e la competitività delle imprese.

Hanno firmato il protocollo gli assessori regionali Cristina Grieco (istruzione, formazione e lavoro) e Stefano Ciuoffo (attività produttive), con loro Nico Gronchi (presidente Confesercenti Toscana), Anna Maria Lapini (presidente Confcommercio Toscana), Gabriele Baccetti (coordinatore Confindustria Toscana), Claudia Fiaschi (presidente di Confcooperative), Assunta Astorino (vice presidente Legacoop Toscana), Alessandro Giaconi (presidente AGCI Toscana), Andrea Di Benedetto (presidente CNA Toscana), Giovan Battista Donati (presidente di Confartigianato Toscana) ed Andrea Sbandati (direttore Confservizi Cispel), mentre Andrea Galli (rappresentante Casartigiani Toscana) ha annunciato l’adesione.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »