energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Produzione industriale -6,2% rispetto al 2011 Economia

A ottobre 2012 l’indice destagionalizzato della produzione industriale italiana è diminuito dell’1,1% rispetto a settembre. Nella media del trimestre agosto-ottobre l’indice ha registrato una flessione dello 0,5% rispetto al trimestre precedente. Diminuiscono in modo più accentuato i comparti dell’energia e dei beni di consumo (entrambi -1,8%), mentre registrano una diminuzione più contenuta i beni strumentali (-1,6%) e i beni intermedi (-1,2%). Il settore che a ottobre registra la diminuzione più ampia è quello della fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (-14,7%). Questi i dati pubblicati oggi da Istat sul rapporto statistico flash "Produzione industriale ottobre 2012"

Corretto per gli effetti di calendario, a ottobre l’indice destagionalizzato di produzione industriale è diminuito del 6,2% in termini tendenziali, rispetto ad ottobre 2011 che ha avuto 21 giorni lavorativi contro i 23 dell'ottobre 2012. Nella media dei primi dieci mesi dell’anno la produzione è diminuita del 6,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano, a ottobre 2012, variazioni tendenziali (ossia rispetto a ottobre 2011) negative in tutti i raggruppamenti principali di industrie. La diminuzione più marcata riguarda i beni intermedi (-8,0%), ma cali significativi si registrano anche per i beni strumentali (-5,8%), i beni di consumo (-5,5%) e l’energia (-4,4%).
Nel confronto tendenziale, i settori dell’industria che risultano in crescita sono: fabbricazione di prodotti chimici (+1,1%) e industrie alimentari, bevande e tabacco (+0,4%).

 

Foto www.assigold.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »