energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Infermieri e medici di S.M.Nuova leggono la Commedia Video del Giorno

Firenze – Hanno accettato di leggere il canto dell’Inferno che più di ogni altro lancia un messaggio di speranza terminando con il celeberrimo verso “E quindi uscimmo a riveder le stelle”.

Sono i medici e gli infermieri dell’ospedale fiorentino di Santa Maria Nuova che, da un anno impegnati in una delle battaglie più dure della loro carriera, hanno detto sì all’invito proposto dal presidente Eugenio Giani a leggere gli ultimi versi del canto 34 dell’Inferno, declamando in un video le famose parole passate alla memoria collettiva.

Un ospedale scelto non a caso, quello di Santa Maria Nuova, perché sorge sul terreno donato il 23 giugno 1288 da Folco Portinari, padre della Beatrice cantata da Dante affinché si costruisse il nosocomio.  Il video è stato realizzato con la collaborazione dell’Azienda Usl Toscana Centro e della Fondazione Santa Maria Nuova Onlus.

In ordine di apparizione, leggono: Lorenza Astorri – Fisioterapista, Enrico Gerini – Infermiere Dea, Barbara Cimolato – Medico internista Covid, Roberta Sani – Infermiera Medicina Covid, Barbara Galli  – OSS Medicina Covid Eleonora Salutini – Dirigente Infermieristico, e il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.
Le foto sono tratte dalla mostra di Massimo Sestini “Indispensabili
infermieri” realizzata e visibile presso l’Ospedale di Santa Maria Nuova.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »