energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Informazione e Accoglienza turistica: i dati sull’utenza agli uffici Notizie dalla toscana, Turismo

A seguito della riforma regionale del 2010 (L.R. n.65/2010) che ha riorganizzato l’intero sistema della promozione turistica toscana, individuando in Toscana Promozione l’unico soggetto competente, sono state soppresse le agenzie territoriali (APT) e ai Comuni e alle Province sono rimaste le funzioni di informazione e accoglienza turistica nell’ambito dei territori di competenza. La Provincia di Pistoia ha ereditato la gestione dei quattro uffici di informazione di Pistoia, Montecatini Terme, Cutigliano e Abetone.
In questo contesto, lo scorso 30 giugno 2011, sono state definitivamente liquidate le due APT  Abetone – Pistoia – Montagna Pistoiese e Montecatini Terme – Valdinievole, e la Provincia ha fatto fronte a una complessa riorganizzazione degli uffici e del personale, in una situazione di grande difficoltà e di forti tagli alle risorse.
Basti pensare, infatti, che, prima della soppressione delle due APT, il territorio pistoiese poteva contare su un contributo regionale, da destinare alla promozione, informazione e accoglienza turistica di circa a 1,4 milioni di euro.
A distanza di poco più di un anno, la Provincia di Pistoia traccia un bilancio dell’attività svolta, per  garantire il servizio di informazione turistica, attraverso una ricognizione delle azioni messe in campo per la valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze (progetti, partecipazioni a ferie, compartecipazioni a eventi, ecc) e l’analisi dei dati statistici relativi ai quattro uffici di informazione turistica (IAT) di Pistoia, Abetone, Cutigliano e Montecatini Terme.

Le azioni per la valorizzazione del turismo e del territorio.

A partire dallo scorso anno la Provincia di Pistoia, a  carico delle proprie risorse, umane, strumentali e finanziarie, è risuscita a portare avanti una serie di azioni e progetti per promuovere il settore turistico. Fra questi, si ricordano:

– la partecipazione a varie fiere di settore, dal Motor Bike Travel di Verona, a gennaio 2012, a Art & Tourism di Firenze, a maggio 2012, all’atteso appuntamento con la Fiera Accent@ di Gent, in Belgio, il prossimo settembre. Tutte vetrine importanti e di settore con lo scopo di far conoscere il territorio pistoiese anche fuori dai confini nazionali;
– la compartecipazione a iniziative sul territorio, a scopo di promozione, quali, ad esempio Miss Italia 2011 a Montecatini Terme, con un contributo di 30 mila euro e  Pinocchio sugli Sci 2012, con 20 mila euro;
– la collaborazione con Toscana Promozione per la predisposizione dei programmi annuali e la partecipazione a fiere e iniziative di settore, dallo Sky Show 2011 a Londra, allo Skipass 2011 a Modena, alle presenze promopubblicitarie sui media dedicate alla montagna invernale;
– la mappatura dei percorsi per l’inserimento nella Rete Escursionistica Toscana, in collaborazione con il SIT, e la predisposizione di nuovi itinerari ciclistici, di trekking e mototuristici sul territorio, in risposta alle nuove esigenze turistiche e ai  diversi bacini di utenza;
– lo sviluppo di azioni volte a migliorare l’informazione e la conoscenza del territorio, attraverso l’inserzione su quotidiani e riviste (Guida Verde Toscana 2012 e Guida Agriturismo del Touring Club), la ristampa, tuttora in corso, del materiale informativo degli uffici di informazione, e lo sviluppo in house di un software, anch’esso in via di definizione, per unificare i contenuti dei siti web delle APT e di quello provinciale  in un unico sito;
– la presentazione di due progetti su Bando Regionale Infrastrutture per il Turismo: uno per la “Rete informativa e tecnologica provinciale”, realizzato in collaborazione con i Servizi Informatici, per la realizzazione di vetrine interattive, rete wifi gratuita e la guida verde di Pistoia in versione iphone e ipad; l’altro “Realizzazione di Attraversamenti ciclopedonali finalizzati al miglioramento della fruizione della rete di itinerari turistico ambientali nell’area del Padule di Fucecchio”, in collaborazione Consorzio Padule di Fucecchio ed il Servizio di Pianificazione;
– il sostegno al turismo scolastico e sociale della montagna, attraverso il fondo incentivante, che, con un investimento pari a 54 mila euro, ha registrato nel periodo da luglio 2011a giugno 2012, ben 4245 arrivi (+42,6% sull'anno precedente) e 11.325 presenze (+71,7% sull'anno precedente);
– lo sviluppo delle infrastrutture informatiche a supporto dello sci, attraverso il completamento di  webcam interattive d'alta quota sulle piste e la diffusione di un bollettino neve unico sulla piattaforma multicanale europea Skyinfo (internet,sms, mail, televideo, quotidiani nazionali e tv)
– la realizzazione di un apposito programma per la rilevazione in tempo reale di afflussi e richieste degli utenti presso gli uffici di informazione e accoglienza turistica, che nel primo semestre del 2012 hanno registrato l'ingresso di oltre 42.000 con la possibilità di rilevare la provenienza e la tipologia di richiesta;

IAT e dati affluenza turistica sul territorio.

La Provincia di Pistoia, a seguito della riforma regionale e della soppressione delle due APT, si è fatta carico della gestione dei quattro uffici di informazione e accoglienza turistica sul territorio di Pistoia, Montecatini Terme, Abetone e Cutigliano, attraverso risorse umane e finanziarie proprie ( il personale delle ex APT è stato assorbito dalla Provincia).

Per garantire la continuità del servizio, sono state attivate importanti collaborazioni con i soggetti del territorio interessati, ovvero la convenzione siglata con il Consorzio Abetone MultiPass per la gestione in comune dell’Ufficio Multiservizi di Abetone e la convenzione con l’Istituto alberghiero di Montecatini, per la collaborazione alla gestione dell’Infopoint turistici.

Non solo, al fine di delineare un quadro puntuale degli afflussi e delle richieste agli uffici provinciali, è stato sviluppato in house un software che permette di identificare l’utenza sia per nazione di provenienza, che per tipologia di richiesta.


Tra agosto e dicembre 2011 sono stati 41.572 gli accessi totali agli IAT del territorio dei quali: 19.006 all’ufficio informazioni e accoglienza turistica di Pistoia; 18.884 a Montecatini Terme; 3000 all’ Abetone; 682 a Cutigliano.
Si è trattato in prevalenza di utenti di nazionalità italiana (42,78%), tedesca (15,26%), inglese (13,75%), francese (11,07%), olandese (3,81%), spagnola (3,55%) e belga (1,85%), con presenze anche di americani, ungheresi, polacchi e svedesi.
Le richieste degli utenti sono state di vario tipo: allo IAT di Pistoia è stata forte la domanda di cartine, depliant, orari dei musei e manifestazioni; all’ Abetone e Cutigliano  materiale informativo e info su impianti di sci, alberghi e orari dei mezzi di trasporto; a Montecatini Terme, mappe, itinerari, alberghi e stabilimenti termali.

Nel periodo da gennaio a giugno 2012 si registra un aumento delle utenze totali, che toccano quota 42.718, con 17.665 a Pistoia, 23.362 a Montecatini Terme, 232 a Cutigliano e 1.459 all’ Abetone.
Anche in questo caso gli utenti sono prevalentemente di nazionalità italiana (45,41%), tedesca (20,52%) e inglese (13,35%), a seguire i francesi (6,22%), gli olandesi (2,83%), gli spagnoli (2,10%), con presenze di russi , finlandesi, e polacchi.
Cartine, materiale informativo, orari di impianti e servizi sono sempre in testa alle richieste. In crescita le richieste di informazioni sui musei a Pistoia, sugli stabilimenti termali a Montecatini e sugli impianti di sci all’Abetone.
  

“La Provincia, in un momento delicato di crisi economica e di tagli alle risorse degli enti locali, ha dovuto affrontare anche la riorganizzazione dei servizi turistici, dopo la repentina decisione della Regione Toscana di affidare la promozione del territorio ad un unico soggetto, Toscana Promozione – ha commentato il presidente, Federica Fratoni – nonostante le difficoltà, in questo anno e mezzo è stato fatto un duro lavoro per garantire la continuità e la qualità del servizio di informazione e di accoglienza turistica a livello locale, attraverso le risorse economiche e umane dell’ente, la disponibilità del personale  delle ex APT riassorbito e la collaborazione di soggetti pubblici e privati, e sono state messe in campo importanti azioni per valorizzare e far conoscere il turismo e le eccellenze pistoiesi. Non ci fermiamo e ancora molto può e deve essere fatto, soprattutto in un contesto nel quale la promozione ancora stenta a trovare una quadratura a livello regionale e rischia di pregiudicare i rapporti fra gli operatori e i territori. La ricetta è quella di una sempre più stretta intesa fra tutti gli attori locali, per mettere finalmente a sistema l’offerta di toscanità”.


“Sono risultati che ci incoraggiano a proseguire in questa direzione – ha aggiunto il dirigente dell’Area di Pianificazione Strategica, Renato Ferretti – Tutto ciò è stato possibile grazie alla sinergia fra le diverse funzioni e competenze all'interno del Servizio Pianificazione Territoriale, SIT, Cultura Turismo e Promozione ed alla stretta collaborazione sui vari progetti con la Camera di Commercio. L’obbiettivo per il futuro è quella di ricercare sempre maggiori sinergie per valorizzare l'identità del territorio e le sue peculiarità turistiche, culturali ed enogastronomiche. A settembre ci aspetta un grande appuntamento internazionale, quello con la Fiera di Gent, una vetrina internazionale dove Pistoia sarà ospite d’onore”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »