energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Infortuni sul lavoro, è l’agricoltura a contarne di meno Breaking news, Cronaca

Firenze – Infortuni sul lavoro, purtroppo alla ribalta in questi ultimi giorni, l’Istat registra tuttavia un leggero calo di denunce nel 2017. Ma l’unico settore dove il calo è avvenuto è, come sottolinea la Coldiretti,  nel settore dell’agricoltura.

In controtendenza rispetto agli altri settori produttivi, gli infortuni in agricoltura sono infatti calati nel 2017 del 5,2%. I dati Istat, tra gennaio e dicembre 2017,  evidenziano in generale una sostanziale stabilità con un aumento tuttavia dei casi mortali, aumento pari a +1,1%. La Coldiretti mette in luce che il minor numero di incidenti sul lavoro registrato nelle campagne è da addebitarsi “al prezioso lavoro di ammodernamento delle imprese agricole fatto in questi anni per rendere il lavoro in agricoltura tecnologicamente più avanzato, ma anche più sicuro. Molto resta tuttavia ancora da fare e per questo – sostiene la Coldiretti – è necessario continuare con decisione sulla strada intrapresa con interventi per la semplificazione, la trasparenza, l’innovazione tecnologica e la formazione, che sappiano accompagnare le imprese nello sforzo di prevenzione in atto”.

Uno degli incentivi più importanti che hanno permesso il rinnovamento tecnologico e dunque una maggior sicurezza nelle campagne è dovuto, come sottolinea Coldiretti,  dalle risorse dei Bandi INAIL, che hanno messo a disposizione delle imprese agricole risorse a fondo perduto per rinnovare ed ammodernare il parco macchine attualmente in circolazione. “Un risultato che è frutto dell’impegno degli imprenditori e dei lavoratori per lo sviluppo di un’agricoltura al servizio della sicurezza della salute, dell’ambiente e dell’alimentazione, che – conclude la Coldiretti – vuole conciliare gli interessi delle imprese, degli occupati e dei consumatori”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »