energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ingegnere denunciato per procurato allarme a Firenze Cronaca

Ignaro che lo stessero cercando, si era recato in tutta tranquillità a lavoro. E invece dalle 10.00 alle 17.00 di oggi, giovedì 20 dicembre, la polizia ed i Vigili del Fuoco di Firenze lo hanno cercato ininterrottamente scandagliando l’Arno. È la storia di un trentanovenne ingegnere che, stamattina di buon ora, aveva deciso di compiere un giro in canoa sull’Arno. Ad un certo punto, ha effettuato una manovra sbagliata e la sua imbarcazione si è ribaltata. Nonostante l’acqua gelida, il trentanovenne è riuscito a raggiungere la riva a nuoto, lasciando la canoa a galleggiare ribaltata sul fiume. Si è cambiato negli spogliatoi del Circolo Canottieri, quindi se n’è andato. Quando la canoa è stata notata galleggiare in Arno, è scattato l’allarme. Per ore i soccorritori hanno cercato l’uomo nel fiume che attraversa Firenze, ma a pomeriggio inoltrato si è scoperto che l’ingegnere era andato tranquillamente a lavoro, ignaro che lo stessero cercando disperatamente. Dopo questa notizia, le ricerche sono cessate ed il trentanovenne è stato convocato in Questura. Dovrà ora rispondere dell’accusa di procurato allarme.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »