energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Inizia l’avventura dell’Italia, Azzurri in campo contro i campioni della Spagna Sport

Esordio ufficiale dell'Italia agli Europei 2012 di Polonia e Ucraina. Match di debutto difficilissimo per gli Azzurri contro la Spagna, campione in carica d'Europa e del mondo.
Favori della vigilia per la squadra iberica, ma la Nazionale azzurra ha tanta voglia di sovvertire il pronostico. "Nel calcio quasi sempre vincono i più forti, e loro lo sono. Ogni tanto però vincono i più bravi e questo lascia qualche speranza". Ha detto ieri in conferenza stampa Gigi Buffon, al suo 15esimo anno con la maglia della Nazionale.
L'obiettivo dichiarato è stupire e provare a raggiungere il massimo. "La situazione del nostro calcio non ci da serenità, ma qualche stimolo in più". Ha approfondito Buffon. "Abbiamo consapevolezza e convizione, dove ci porteranno lo scopriremo presto. Abbiamo però la grande occasione di rendere i nostri tifosi orgogliosi della Nazionale".

Provare dunque con tutte le forze a regalare una grande gioia a tutti gli italiani, a partire dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, questa sera in tribuna allo stadio per assistere alla partita. Non sarà tuttavia certo facile, non tanto portare a casa l'intera posta in palio, quanto strappare anche un solo punto. La formazione di Del Bosque non ha alcuna intenzione di cedere lo scettro di regina. Certo agli iberici mancano giocatori chiave come Villa e Fabregas, ma hanno tanti altri grandi talenti capaci di sostituirli. "Hanno talmente tanta qualità che non saprei chi togliere". Ha specificato Buffon. "Hanno tante certezze e non ci devono temere, ma ci rispetteranno".

Esordio dunque che più complicato di così non poteva essere. La partita inaugurale dell'Italia non arriva però in un giorno qualsiasi. Il 10 giugno del 1968 infatti la Nazionale si laureava per la prima (e unica volta) campione d'Europa battendo in finale la Jugoslavia. Speriamo che il ricordo delle glorie passate possa portare un pizzico di fortuna in casa Azzurri, fattore che nell'ultimo periodo è decisamente mancato.

Le scelte di Prandelli. Alla fine ha prevalso il 3-5-2. De Rossi giocherà come difensore centrale, affiancato da Bonucci e Chiellini. A centrocampo sicuri del posto Maggio, Thiago Motta, Pirlo e Marchisio, resta invece qualche dubbio su Giaccherini al suo esordio assoluto in Nazionale. Nessuna incertezza invece per quanto riguarda l'attacco, affidato alla coppia Cassano-Balotelli.
Queste le probabili formazioni. Italia 3-5-2: Buffon; Bonucci, De Rossi, Chiellini; Maggio, Marchisio, Pirlo, Thiago Motta, Giaccherini; Cassano, Balotelli. Allenatore: Prandelli. Spagna 4-3-2-1: Casillas; Arbeloa, Pique, Sergio Ramos, Jordi Alba; Busquets, Xabi Alonso, Xavi; Iniesta, Silva, Torres. Allenatore: Del Bosque. Arbitro: Kassai (Ungheria)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »