energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Inpiedipertutte contro la violenza sulle donne My Stamp

Firenze,  – 6 giugno 2019 #INPIEDIPERTUTTE  – Progetto musicale, una canzone, per contribuire alla lotta contro la violenza sulle donneSentiero 103

al cinema La Compagnia di Firenze (in via Cavour, 50 ingresso 15 euro).

Lo spettacolo nasce per sensibilizzare il tema “della violenza sulle donne” infatti il ricavato della serata sarà donato a varie associazioni che si occupano di aiutare e sostenere le donne vittime di violenza tra cui l’associazione ”Casa della donnadi Pisa; “The Bridge for Hope Onlus” e l’associazione “Io Rido Ancora” di Carla Caiazzo, la donna che nel 2016 venne data alle fiamme dal compagno all’ottavo mese di gravidanza, ma che fortunatamente si salvò così come la sua bambina.

Sul palco si alterneranno le voci degli attori Gaia Nanni e Lorenzo Degl’Innocenti con importanti brani del panorama musicale, ri-arrangiati ed eseguiti dal vivo da Claudia D’Agnone, cantautrice; Ilaria Rastrelli, concorrente del talent XFactor 2014 e Alessio Forlani (produttore, compositore, chitarrista).

L’evento è organizzato da Sentiero 103, l’associazione internazionale Feminin Pluriel Italia, fondata da Diana Palomba, attualmente presidente, in collaborazione con il Consiglio regionale della Toscana e Cuoio di Toscana patrocinato dai comuni di Firenze e Signa.

“Lo scorso gennaio Cuoio di Toscana ha creato #INPIEDIPERTUTTE, un progetto a sostegno di attività legate alla difesa della donna, partendo dal nostro territorio – afferma Antonio Quirici, presidente del consorzio che riunisce le aziende del distretto della lavorazione del cuoio da suola delle provincie di Pisa e Firenze – e la collaborazione con Sentiero 103 rappresenta una della prime realizzazioni.

Il Consorzio ha sposato con entusiasmo questa ed altre iniziative con l’intento di offrire un aiuto concreto a tutte le donne vittime di violenza in Toscana, filosofia che anima il nostro progetto fin dall’inizio e che sarà al centro di tutte le nostre attività. Nei prossimi mesi #INPIEDIPERTUTTE proseguirà infatti con altre iniziative a supporto di associazioni e realtà attive sul territorio nella difesa della donna”.

“Feminin Pluriel – ha detto Diana Palomba, presidente dell’associazione in Italia – si pone come promotore di un dialogo costruttivo e concreto per un percorso di promozione e diffusione del rispetto di genere a partire dai banchi di scuola, dalle famiglie, dagli ambienti di lavoro. Ogni anno organizziamo iniziative charity che seguono tutto l’anno un viaggio per Italia: da Napoli a Firenze fino a Milano dove organizzeremo una serata di beneficenza proprio l’11 ottobre”.

Feminin Pluriel, associazione internazionale femminile nata nel 1992 e oggi presente in più di 18 paesi nel mondo, ha come scopo primario creare un network internazionale di donne per facilitare le relazioni e il business, e per dare loro la possibilità di condividere esperienze e progetti. Il Chapter italiano, fondato dall’Avv. Diana Palomba che ne è anche Presidente, è un’Associazione no profit: parte del ricavato delle quote e degli eventi viene infatti destinato ad attività finalizzate all’educazione, formazione e protezione delle donne e bambini o a progetti culturali.

Cuoio di Toscana è un cuoio da suola unico ottenuto con concia lenta al vegetale, un processo antico basato sull’utilizzo di tannini naturali ricavati dal legno di castagno, mimosa e quebracho. Il marchio nasce con l’obiettivo di farsi portavoce nel mondo del distretto conciario. Le aziende che fanno parte del brand Cuoio di Toscana sono di Santa Croce sull’Arno (Bonistalli e Stefanelli Spa) e di San Miniato, località Ponte a Egola (Gruppo Conciario CMC International Spa, Conceria GiElle-Emme Spa, Cuoificio Otello, Lamonti Cuoio Spa, Conceria 3S Srl e Volpi Concerie Srl). Per ulteriori informazioni cuoioditoscana.it

Sentiero 103

Cantanti:
Claudia D’Agnone, Ilaria Rastrelli

Musicisti:
Alessio Forlani, Francesco Cherubini, Marco Cattarossi, Leonardo Volo, Riccardo Dellocchio.

Collaboratori:
Chiara Camèra, Chiara Ferretti, Marta Foschi

Grafica e fotografia:
Chiara Camèra.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »