energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Inquietudini nella modernità: VI° meeting a Firenze. Cultura

Così l’organizzatore Mario Pissacroia ci ha descritto i contenuti dei tre giorni – dal 13 al 16 dicembre – della VI° edizione del meeting Inquietudini nella Modernità, che si svolgerà la prossima settimana con il seguente calendario: 13-14 dicembre Aula Magna di Palazzo Marucelli Fenzi, in via S. Gallo 12; 15 dicembre Sala del Cenacolo Accademia delle Belle Arti; infine il 16 Sala del Buonumore Conservatorio Cherubini. “Il titolo di questa edizione è Arte e scienza. Estetica e verità della materia. Si discuterà quindi delle scienze sperimentali della mente e del cervello che hanno chiarito molti aspetti funzionali della conoscenza estetica acustica e visiva. Le bio-tecnologie e le ingegnerie robotiche producono efficaci supporti sensoriali e cognitivi al sistema nervoso.
Le reti di comunicazione informatica implementano e facilitano acquisizioni di immagini e musiche ponendo la virtualità tecnologica artificiale al pari della naturale attivazione sensoriale.
La fisica della materia, la biologia strutturale e le nano-tecnologie ci propongono elementi di verità sulla composizione delle realtà materiali, percepibili però solo mediante ricostruzioni grafiche su monitor. Tutte queste acquisizioni spostano i paradigmi della riflessione estetica dall’area umanistico-filosofica a quella scientifico-sperimentale (Ferraris e la percettologia) grazie anche al sostegno delle teorie della mente “Embedded” incorporate (Edelman).
Siamo allora lontani dalle  definizioni settecentesche di Baumgarten “Gnoseologia inferiore, scienza del bello..” ma in continuità con il Traitè du Beau di Diderot che individua “l’estetico” nel rapporto fra soggetto percipiens e oggetto artistico e anche con la idealizzazione hegeliana di un’arte destinata a sublimarsi nel suo concetto (Transavanguardia)”.
Stando al programma, il meeting si inaugurerà con una Conferenza Introduttiva “Sensory in complexity”, presieduta al mattino da Cristina Scaletti Assessore alla Cultura della Regione Toscana, ospitata nell’  Aula Magna del Palazzo Marucelli Fenzi sede del Dipartimento SAGAS dell’ Università di Firenze diretto da Anna Benvenuti.
Dopo la Prolusione Tematica dello storico Zeffiro Ciuffoletti, aprirà i lavori il Presidente dell’ Accademia dei Lincei Lamberto Maffei, Emerito della Scuola Normale di Pisa con una lectio magistralis intitolata “Arte e Scienza”, seguiranno Fabio Beltram “Disegnare la materia”, Roberta Lanfredini “ Materia cosciente”. Da confermare la presenza della Soprintendente Cristina Acidini con “La città di Firenze e i suoi musei”.
I lavori del pomeriggio, presieduti dall’Assessore alla Cultura del Comune di Firenze Prof. Sergio Givone, inizieranno con il saluto del Coordinatore Area Cultura della Regione Toscana Gian Bruno Ravenni e della Responsabile della Mediateca regionale e Area Cinema Stefania Ippoliti. Sono previste l’introduzione dello stesso event planner Mario Pissacroia, le letture di Giuseppe Andreani Direttore dell’Accademia delle Belle Arti, Flora Gagliardi Direttore del Conservatorio Cherubini, Mario Trufelli già Caporedattore RAI che proietterà materiali inediti su Leonardo Sinisgalli, Tommaso Tozzi e Lucrezia Cippitelli in video-conferenza sull’estetica dell’arte contemporanea, Leonardo Tarabella , Isidoro Ferrante e Marco Sozzi sulla fisica e l’informatica musicale.
In serata la Direttrice Flora Gagliardi offrirà ai partecipanti un concerto inaugurale nella Sala del Buonumore del Conservatorio Cherubini (ore 21). Come immagine simbolo del meeting è stata scelta un’opera di Burri (nella foto). Ecco da dove scaricare il programma decisamente complesso:  http://www.unifi.it/inqmod. (PB)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »