energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Instabili identità. Lucrezia Senserini espone a Europa Power Yoga di Firenze Arezzo, Firenze, My Stamp

Dal 1° al 31 agosto 2014 Europa Power Yoga di via della Chiesa 36r, a Firenze, ospita Instabili identità, mostra fotografica di Lucrezia Senserini a cura di Marco Botti.

È il nuovo appuntamento con l’arte del grande centro yoga di Silvana Alfonso e Gabriela Estrada, situato nel cuore della Firenze più poetica, quell’Oltrarno che si dipana tra i quartieri di San Frediano e Santo Spirito.

L’inaugurazione, a ingresso gratuito, si terrà venerdì 1° agosto a partire dalle ore 20. Per l’occasione verranno offerti agli intervenuti un piccolo buffet, buon vino e live music grazie al set acustico di Sam McGehee e Taylor Ohman.

LA MOSTRA

Instabili identità è un nuovo capitolo nella carriera artistica di una delle fotografe più sensibili della nuova scena aretina, Lucrezia Senserini.

Torna il binomio donna-natura, tema ancestrale e molto caro all’autrice, già indagato in passato con il progetto Corrispondenze. Il ruolo di procreatrice e la forte componente istintiva legano la figura femminile alle espressioni naturali in modo viscerale e profondo. La natura è la sua veste, la sua dimora e il luogo in cui i tratti della donna si perdono e si fondono con la terra, in cui l’identità diviene instabile e si ricongiunge con la sua parte più spontanea, dando vita ad Abito, una serie fotografica densa di oniricità e magia.

La mostra fiorentina è anche l’occasione per portare nel capoluogo toscano alcuni estratti dalle personali di successo che la Senserini ha presentato ad Arezzo negli ultimi mesi, come la già citata Corrispondenze e come la serie Attraverso la mia pelle, dove il corpo femminile è messo in relazione con il tempo che scorre e tutto cambia, distrugge o crea.

Tre progetti riuniti in una preziosa esposizione, dove il filo conduttore è l’instabilità di una vita terrena, capace tuttavia di trasfigurarsi in nuovi stimoli e nuove dimensioni fisiche e dell’anima.

(Le stampe Fine Art della serie Abito sono state realizzate su carta Canson Baryta dal laboratorio Luciferi Visionibus di Arezzo).

 BIOGRAFIA DELL’ARTISTA

Lucrezia Senserini è nata ad Arezzo, città dove vive e dove si è laureata nel 2011 in Musica e Spettacolo presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Siena. Si avvicina al mondo della fotografia da autodidatta e nel biennio 2011/12 frequenta la Scuola Internazionale di Fotografia APAB di Firenze. La sua attività è rivolta a tutto ciò che riguarda il ritratto, dai settori della moda (editoriali, book fotografici) all’ambito familiare (ritratti, maternità, infanzia, boudoir). Parallelamente Lucrezia porta avanti un’intensa ricerca artistica, che dal 2009 le ha consentito di partecipare a concorsi nazionali, nonché di esporre con mostre personali e collettive. www.lucreziasenserini.com

BIOGRAFIE DEI MUSICISTI:

Samuel Angus McGehee – Polistrumentista, è nato a Boston, nel Massachusetts (USA), e vive ad Arezzo. Nel 1995 si trasferisce in Toscana, dove inizia a sviluppare la passione per la musica suonando la batteria. Si iscrive al Liceo Musicale di Arezzo, scegliendo come strumento il clarinetto. Al contempo si interessa alla Commedia dell’arte e avvia una carriera da cantastorie e mangiafuoco, studiando presso l’Accademia dell’Arte di Arezzo. Successivamente si trasferisce a New York per continuare gli studi di musica e filosofia; intraprende poi un viaggio in India, dove inizia lo studio del sitar. Dal 2010 fa parte dei Sycamore Age, una delle band più originali ed eccentriche dell’attuale scena rock italiana.

Taylor Chadwell Hohman – Chitarrista, bassista e armonicista, è nato a Lexington, nel Kentucky (USA), e vive ad Arezzo. Ha una laurea in Arte teatrale conseguita al Catawba College in North Carolina, è maestro in Teatro fisico all’Accademia dell’Arte d’Arezzo e sta conseguendo l’abilitazione per l’insegnamento di Scherma teatrale presso la British Academy of Stage and Screen Combat di Londra. Ha lavorato come attore, schermidore e musicista in Inghilterra, Francia, Germania, Italia e USA. Suona la chitarra dall’età di 13 anni e con lo pseudonimo di “Ice Pick” si è esibito anche a Clarksdale, nel Mississippi, una delle patrie del blues. Ha partecipato a diversi progetti musicali, sia in gruppo sia da solista.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »