energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Institut français Firenze: omaggio ad Andrej Tarkovskij Cinema

Firenze – All’ Institut français Firenze omaggio ad  “Andrej Tarkovskij. Il Ricordo”, con la regia di Andrej A. Tarkovskij (documentario, Russia,1990, 25’). Attraverso le numerose testimonianze di amici, colleghi, famigliari e le citazioni da Martirologio, il diario di Andrej Tarkovskij, il film racconta l’ultimo anno della vita del grande regista russo. Presenta Charles H. de Brantes – direttore de l’Institut International Andreï Tarkovski di Parigi.

A seguire, alle ore 19.30, Un Bianco, Bianco Giorno, concerto su poesie di Arsenij e Andrej Tarkovskij. Un omaggio al grande regista attraverso le poesie del padre, Arsenij Tarkovskij, uno dei poeti più importanti del Novecento russo, presenti tra l’altro in molti dei film del regista (Stalker, Lo Specchio, Nostalghia), oltre ad alcune poesie scritte dal regista stesso.

Intrerpreti

Stefano Maurizi (pianoforte)

Pianista compositore allievo di Luca Flores con il quale studia oltre agli autori classici le materie di armonia e tecnica d’improvvisazione. Dal 1998 al 2002 frequenta la classe di composizione del M° K. Kacheh alla Scuola di musica di Fiesole, dove approfondisce i linguaggi della composizione contemporanea e frequenta un seminario sulla composizione per immagini cinematografiche con Ennio Morricone. Ha suonato in diversi festival internazionali e si è esibito in numerosi teatri di prestigio.

Consuelo Ciatti (voce recitante)

Attrice di cinema e teatro, si è formata con l’attrice vocalista Gabriella Bartolomei, alla Scuola d’Arte. Drammatica di Mosca diretta da Anatolij Vassilev, e con il pedagogo Jurij Alschitz. In cinema ha lavorato, fra gli altri, con Paolo e Vittorio Taviani, Marco Bellocchio, Michele Placido, Citto Maselli. In teatro, oltre alle importanti esperienze iniziate con Leo de Berardinis fino a quella recente con Marco Solari, da circa venti anni si dedica a portare in scena la poesia, affrontando autori sia italiani che extraeuropei, collaborando con vari musicisti e prestando un interesse particolare per la letteratura al femminile.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »