energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Internet Festival 2016: passeggiata nel futuro (con robot) Cronaca, Innovazione, Internet

Firenze – Trent’anni fa fu inviato in Italia il primo messaggio digitale. Il primissimo inviato dalla stanza 3420 dell’UCLA di Los Angeles, il luogo a cui si fa risalire la nascita della rete, fu “LO”, cioé le due prime lettera della parola che si voleva inviare che era LOG, come racconta Werner Herzog nel suo inquietante racconta sull’età di Internet (Lo and Behold: il futuro è oggi) in questi giorni distribuito nelle sale cinematografiche. Mentre  il docu-film di Herzog è sostanzialmente una riflessione sui “lati oscuri” di Internet e i suoi pericoli tutt’altro che trascurabili, l’Internet Festival 2016 di Pisa rimane una vetrina importante di tutto quello che fa e farà futuro.

Titolo della manifestazione, che si svolge dal 6 al 9 ottobre coinvolgendo tutta la città e i suoi ospiti con 200 eventi, “Tessuti digitali” , “intercettando il viaggio nel tempo di una generazione, quella nata fra i fili e i tubi catodici, che oggi utilizza gli smartphone, comunicano via Facebook, gestiscono le relazioni internazionali in rete tra sicurezza e strategie mondiali”. I temi dei quattro giorni di dibattiti, workshop e laboratori, sono come di consueto suddivisi in più sezioni, le più interessanti delle quali si annunciano quelle della Cybersecurity, del fenomeno della migrazione (E)migranti e, soprattutto, Etica e Robotica.

In particolare uno spazio sarà dedicato al progetto RONDA, coordinato dalla Scuola Superiore di Sant’Anna, con i robot indossabili ideati per aiutare i pazienti colpiti da ictus a riabilitare gli arti superiori. I robot e gli effetti del loro irrompere nel mondo del lavoro saranno anche i protagonisti dell’incontro “Etica e Robotica” al quale parteciperanno Maria Chiara Carrozza, Susanna Camusso, Riccardo Staglianò e Robin Hanson.

La sicurezza in Internet è l’altro tema caldo dell’edizione 2016 dell’Internet  Festival di Pisa. I punti che verranno affrontati sono quelli della tutela della privacy che episodi drammatici hanno portato in primo piano (con la discussione fra Franco Gabrielli e Marco Carrai) e quello dello spionaggio e degli Hacker che sarà il tema di un intervento di Raoul Chiesa.

Il fenomeno dell’immigrazione sarà declinato in due appuntamenti. Il primo si baserà sulla testimonianza di sami Ben Gharbia blogger tunisino e cofondatore della piattaforma “Global Voices”, il secondo avrà come tema “L’immigrazione è un’impresa” con Loredana Lipperini e Suleman Diara.

Al di là degli appuntamenti, tuttavia, i visitatori potranno avvicinarsi a tutto quello che di anno in anno cresce e si sviluppa, all’innovazione che coinvolge tutti i settori: dallo sport, al cibo e soprattutto all’editoria digitale, con alcuni ospiti come Mario Calabresi direttore della Repubblica che spiegheranno le nuove sfide del giornalismo.

Nella foto: dimostrazione del robot indossabile del progetto RONDA

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »