energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Intesa, utile 9 mesi di 4 miliardi, acconto cedola 7,21 cent Economia

Firenze  – Intesa Sanpaolo registra nei primi nove mesi un utile netto di 4,006 miliardi di euro e delibera un acconto sui dividendi 2021 di 1,4 miliardi, pari 7,21 centesimi per azione, che sarà pagato il 24 novembre, con stacco cedola il 22. La decisione è stata presa “non sussistendo controindicazioni derivanti dai risultati prevedibili per il quarto trimestre 2021 ne’ raccomandazioni dei regolatori in merito ai requisiti patrimoniali applicabili a Intesa Sanpaolo che ostino a tale distribuzione”.

Complessivamente nei primi nove mesi dell’anno sono stati maturati dividendi per 2,8 miliardi.

Il dato dell’utile netto già eguaglia l’obiettivo minimo fissato per l’anno corrente, e quindi migliorato, a “oltre 4 miliardi”, si legge in una nota, a conferma della capacità della banca di “affrontare efficacemente la complessità del contesto pandemico”. I primi nove mesi dell’anno si segnalano per un’elevata patrimonializzazione con un Cet1 pro forma a regime al 15,1%.

Il risultato corrente lordo è in aumento del 15,6% anno su anno, e la gestione operativa è in crescita del 9,8% nello stesso periodo. “La generazione di valore per tutti gli stakeholder verrà accresciuta dalle sinergie previste per oltre un miliardo di euro derivanti dalla fusione di Ubi Banca realizzata con successo senza costi sociali e dagli oltre 6 miliardi di euro nel 2020 e quasi 500 milioni nei 9 mesi del 2021, a valere sull’utile ante imposte, che il gruppo ha destinato all’ulteriore rafforzamento della sostenibilità dei risultati”

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »