energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Io, lavoratore “sospeso” dalla riforma Fornero My Stamp

Caro direttore, anch'io sono uno di quei lavoratori  "sospesi"  dalla Riforma pensionistica del Ministro Fornero. Sospeso e condannato, decretato alla morte per soli 5 giorni di età anagrafica, requisito mancante al 31/12/2011,  perché  sono senza reddito alcuno dal 5 febbraio 2012, fine di 12 mesi di disoccupazione. Non sono  esodato poichè non ho barattato le dimissioni volontarie o concordate con l'assistenza dei sindacati  e Azienda  in prossimità della pensione dietro corresponsione di mensilità anticipate sino al pensionamento lungo o corto. Sul traguardo sono state cambiate le regole senza avvertimenti , roba da vigliacchi. La mia uscita dal lavoro è avvenuta già il 29 aprile 2010, dopo vent'anni di anzianità, per fallimento Edil Scaviter srl – Vimodrone (MI) Tribunale di Monza, lavori stradali metropolitana passante appalti pubblici, e ricollocato in altra Azienda del Gruppo stessa proprietà Scaviter Snc -Vimodrone (MI) con gli stessi sintomi della fallita, così dopo mancato pagamento di oltre 5 mensilità: giusta causa. Ho lavorato 39 anni e sono nato il 05/01/1952. " nessuno resterà senza reddito"  disse il Ministro in coro col Premier; a me non risulta è evidente sono io l'eccezione che conferma l'enorme bugia della Fornero e del Presidente del Consiglio Italiano.  Rag. Emilio Celeste.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »