energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Isolina Rubriche

Da alcune fotografie dell'epoca possiamo ricostruire come si presentava il fiume allora: torbido, irruente, da poco costretto dentro gli argini nuovi (l'Adige era straripato nel 1882 distruggendo mezza città); movimentato da un continuo passaggio di barche che trasportavano sabbia, di chiatte dalle vele larghe marrone, di traghetti che facevano la spola fra una sponda e l'altra. Dove l'acqua era più fonda e turbinosa si alzavano i mulini galleggianti che agitavano le pale sporche e gocciolanti con un rumore di legni in movimento.
Lungo gli argini, su dei lembi di spiaggia pietrosa, file di donne imbacuccate stavano chine e lavare i panni, che il tempo fosse bello o brutto, chiacchierando allegramente fra di loro.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »