energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Crisi, crescono le aspettative per il futuro Cronaca

A settembre l’indice del clima di fiducia dei consumatori, posto uguale a 100 nel 2005, passa da 86,1 a 86,2. Crescono leggermente sia la componente riferita al clima economico generale (da 69,5 a 71,0) sia, in misura più limitata, quella relativa al clima personale (da 92,0 a 92,3). L’indicatore del clima corrente è stabile a 94,0,  quello riferito alla situazione futura aumenta lievemente (da 76,7 a 76,9). I giudizi sulla situazione economica dell’Italia risultano in lieve peggioramento (il saldo passa da   -134 a  -136), mentre le aspettative future migliorano in misura significativa (da -66 a  -56). Le attese sulla disoccupazione sono in aumento (da 112 a 114 il saldo). Questi i principali risultati dell'indagine congiunturale sul clima di fiducia dei consumatori pubblicata oggi da Istat, effettuata ogni mese sulla base di uno schema metodologico armonizzato a livello europeo, attraverso interviste telefoniche con la tecnica Cati (Computer assisted telephone interviewing). La raccolta dei dati mensili avviene nei primi 10 giorni lavorativi del mese.

Le opinioni sulla situazione economica della famiglia peggiorano (da -65 a -75 il saldo), mentre le attese restano stabili (-36). Anche i giudizi sul bilancio familiare peggiorano (da -17 a -24 il saldo). I pareri sulle opportunità attuali di risparmio registrano un miglioramento (da 122 a 143), mentre restano stabili quelli sulle possibilità future (-92). I giudizi sull’opportunità di acquisto di beni durevoli risultano in lieve diminuzione (da -102 a -103 il saldo).
Il saldo dei giudizi sull’evoluzione recente dei prezzi al consumo è in forte aumento (da 50 a 81). Le valutazioni sull’evoluzione nei prossimi dodici mesi indicano una decisa crescita della dinamica inflazionistica (da 14 a 30 il saldo).
A livello territoriale il clima di fiducia aumenta nel Nord-ovest, nel Nord-est e al Centro, diminuisce nel Mezzogiorno.

Immagine: www.consumatori.regione.abruzzo.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »