energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Italia – Argentina al Franchi, rugby ancora in meta a Firenze Sport

Firenze – La nazionale italiana di rugby traina Firenze, Firenze traina la nazionale italia di rugby. Azione alla mano verso una nuova meta, la collaudata coppia, forte dei metri già guadagnati, forte dei recentissimi successi ottenuti, è già ripartita.

Forte dell’imprevedibile vittoria dell’Italia sul Sudafrica un anno fa al Franchi, forte del campionato vinto e della conquista dell’Eccellenza con i Medicei, l’Italia azzurra e la Firenze della palla ovale non hanno nessuna intenzione di farsi placcare e puntano verso una nuova impresa, questa volta a spese della nazionale Argentina, sabato 18 novembre sempre al Franchi. E puntano verso un torneo da protagonisti in Eccellenza e verso una ulteriore crescita di tutto il movimento rugbistico gigliato e toscano. “Vogliamo dimostrare di non essere una meteora – afferma Giacomo Lucibello, il presidente dei Medicei – Dopo l’anno magico che ci ha portato in Eccellenza vogliamo portare avanti il nostro progetto e confermarci davanti all’importante pubblico che ci segue”.

Un pubblico che sicuramente non mancherà al test match del 18 novembre, un test difficile come ammette Alessandro Zanni, terza linea dell’Italia e della Benetton Treviso che ha partecipato alla presentazione della partita in Palazzo Vecchio: “Contro l’Argentina – ha detto Alessandro Zanni, terza linea con 99 presenze internazionali all’attivo – è ogni volta una sfida fisica e di testa. Sarà una partita molto difficile perché hanno una mischia delle migliori al mondo, loro sono tutti abili nel muovere la palla con tante soluzioni e molto volume di gioco. Noi stiamo migliorando come gioco, ma anche individualmente e poi abbiamo Firenze che ci porta bene”.

Una scelta non casuale come conferma il presidente della Fir Alfredo Gavazzi: “Siamo felici di riportare ancora una volta, la terza nel corso del mio mandato, la Nazionale a giocare a Firenze, capoluogo di una delle regioni che ha conosciuto negli ultimi due lustri uno sviluppo tanto significativo del nostro sport. Continuare a promuovere e sviluppare il rugby nel nostro Paese è e rimane la nostra principale missione – ha detto Gavazzi – Voglio ringraziare il sindaco di Firenze Dario Nardella e l’assessore allo Sport Andrea Vannucci che hanno creduto e credono fortemente nel nostro sport e nei suoi valori e che hanno fortemente voluto un accordo triennale che ci vedrà nuovamente a Firenze anche nel prossimo autunno”.

Un intesa per la gioia degli appassionati e praticanti che sempre in maggior numero si avvicinano e si appassionano a questo sport: “Medicei, Florentia, Galluzzo, un movimento di base che nella nostra città si sta sempre di più affermando con grandi risultati. Dopo il successo dello scorso anno – ha detto Vannucci – continua il rapporto tra Firenze e la palla ovale con una nuova sfida che si annuncia bella e appassionante per tutti gli sportivi fiorentini. Una sfida da vivere al meglio dandosi appuntamento al Franchi per tifare Italia”.

E facendo sentire il calore della citta anche nei giorni precedenti, fin da domenica 12 novembre quando inizieranno gli allenamenti allo stadio Mario Lodigiani.

(Alessandro Zanni foto m. f.)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »