energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Joan Giacomin vince la IV edizione del Premio “I profumi di Boboli” Cultura

Firenze – E’ Joan Giacomin, veneziana, 49 anni, make up artist e scrittrice olfattiva (quest’anno al Museo del Profumo di Venezia con la mostra “Carnet de Voyage” in collaborazione con Guido Fuga, illustratore di Hugo Pratt) la vincitrice della quarta edizione del Premio Internazionale “I profumi di Boboli” per la migliore creazione di una fragranza inedita e originale. Il tema di questa edizione del Premio era il “profumo di argento”.
Antonella Del Buono, della giuria del Premio, ha annunciato la vincitrice durante la conferenza stampa che si è svolta oggi presso la Sala Macconi del Comune di Firenze (Palazzo Vecchio, piazza della Signoria) e dove sono intervenuti l’assessore alle attività produttive Comune di Firenze Federico Gianassi, il presidente di Confartigianato Imprese Firenze Alessandro Vittorio Sorani, la titolare di Brandimarte Bianca Guscelli, la titolare Spezierie Palazzo Vecchio Francesca Di Massimo e la dirigente dell’Istituto Elsa Morante-Ginori Conti Laura Giannini.
L’artigianato è il cuore di questo concorso, promosso per sottolineare una delle peculiarità di Firenze, quella del saper fare” ha spiegato l’assessore alle attività produttive del Comune di Firenze Federico Gianassi, che ha aggiunto: “Ogni anno viene premiata l’inventiva, la bravura e la creatività nel maneggiare le essenze e nel saperle unire in fragranze inedite e originali.  Ringrazio l’associazione “I profumi di Boboli”, che contribuisce a dare visibilità a questa arte affascinante e a selezionare i migliori profumi”.
Profumi e odori sono anche colori, musica e sensazioni tattili” – ha dichiarato la vincitrice, Joan Giacomin. “Il tema del Premio “profumo di argento” non poteva quindi che essere per me una bellissima sfida!”
I finalisti della quarta edizione del Premio erano: Ivan Bianchi (Latina), Marco Ceravolo (Bologna), Michela Cocconi (Piacenza), Stefania Ferroni (Firenze), Tiziana Landra (Firenze), Annalisa Lo Monaco (Roma), Benedetta Pasini (Firenze), Kerstin Stromberg (Goteborg, Svezia) e l’Istituto di Istruzione Superiore Statale Morante-Ginori Conti rappresentato da: Sabrina Conti (classe 3A biotecnologie ambientali), Maria Carmela Parada Del Valle e Paolo Vasington (classe 4A biotecnologie ambientali).
Nel corso della conferenza stampa è stato presentato il Laboratorio “I profumi di Boboli”, percorso di formazione multidisciplinare nell’universo olfattivo, che quest’anno è dedicato al tema della rosa. Giunto alla sua terza edizione, si svolgerà dal 4 aprile 2020 al 18 gennaio 2021. E’ realizzato in collaborazione con Spezierie Palazzo Vecchio, Brandimarte e con il patrocinio di Confartigianato. È stato annunciato il tema della prossima edizione del Premio Internazionale “I profumi di Boboli”: profumo di seta.
Il Premio Internazionale “I profumi di Boboli” nasce per scoprire nuovi talenti olfattivi che vogliono mettersi in gioco e per favorire l’ecosostenibilità e i saperi dell’arte profumiera che tutelano la tradizione dell’artigianato storico.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »