energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

José de Almada Negreiros: mostra e convegno all’Università di Pisa STAMP - Università

Pisa – Un artista multimediale «avant la lettre», ovvero José de Almada Negreiros, una delle personalità più influenti ed eclettiche del panorama culturale lusitano del XX secolo accanto a Fernando Pessoa. Per ricordarne la figura il dipartimento di Filologia, letteratura e linguistica dell’Università di Pisa, in collaborazione con la Universidade Nova di Lisbona e le eredi dell’artista, ha organizzato a Palazzo Matteucci, in piazza Torricelli 2, il congresso internazionale “Almada Negreiros: un trait de union tra arti e culture” che si svolgerà dal 10 al 12 giugno e la mostra “Almada Negreiros, artista prismatico” che resterà aperta dal 10 al 27 giugno.

“Disegnatore, caricaturista, illustratore, pittore, poeta, narratore, drammaturgo, ballerino, attore, performer, saggista, Almada Negreiros ha praticato ogni genere di espressione artistica, anticipando spesso i grandi movimenti del Novecento europeo, sia a livello figurativo, sia a livello letterario”, ha spiegato la professoressa Valeria Tocco dell’Ateneo pisano.

L’occasione della mostra e del convegno è il centenario di «Orpheu» (1915), la rivista più dirompente sulla scena culturale portoghese di inizio secolo XX, catalizzatrice degli intellettuali e degli artisti più importanti e noti del primo Novecento lusitano fra cui appunto Almada Negreiros e Fernando Pessoa. Al simposio partecipano quegli studiosi italiani e stranieri che più si sono dedicati alla ricerca sulle varie anime dell’artista. Allo stesso modo anche la mostra vuole sottolineare la profonda comunione tra l’artista e lo scrittore, esponendo prime edizioni, libri e disegni il tutto corredato da un apparato audiovisivo e fotografico multimediale. L’inaugurazione della mostra si terrà il 10 giugno, alle 11.30, alla presenza dell’ambasciatore del Portogallo a Roma, dell’assessore alla Cultura del Comune di Pisa e delle nipoti del polivalente artista, Rita e Catarina Almada Negreiros.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »