energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Jovetic fa doppietta e Rodriguez chiude i conti Calcio, Sport

La Fiorentina è a caccia dei tre punti al Barbera di Palermo, campo ostico, per cercare di concludere al meglio un 2012 agrodolce, iniziato nel peggiore dei modi, con una salvezza ottenuta alla penultima di campionato sul campo del Lecce, ma con il riscatto della stagione iniziata a Settembre con la ricostruzione di una squadra, che punta all'Europa che conta. La Fiorentina è nuovamente priva del suo faro di centrocampo David Pizarro, che si ferma per la lombalgia accusata mercoledì ad Udine, Vincenzo Montella ha fatto di tutto per recuperarlo, ma il dolore ha avuto la meglio. I viola di Vincenzo Montella partono subito forte, al 1' arriva il calcio d'angolo dalla sinistra, battuto da Borja Valero per la testa di Luca Toni, ma il pallone sfila di poco al lato della porta difesa da ujkani.

Al 4' minuto di gioco è di nuovo Fiorentina, con un Palermo ancora non in partita, la Fiorentina cerca di approfittarne: Pasqual va al cross in mezzo da calcio piazzato per la testa del solito Toni, ma l'azione sfuma, con la palla che esce sul fondo. Gli uomini di gasperini continuano a non essere in partita e la Fiorentina può gestire con facilità il pallone, ma non riesce a concretizzare. La Fiorentina continua a premere ma non riesce a passare, al 37' Borja Valero entra in area e prova il tiro di potenza, ma Ujkani è attento e respinge in calcio d'angolo. Un minuto dopo, ancora Borja Valero recupera palla e fa ripartire l'azione d'attacco, serve con un colpo sotto Luca Toni, che scatta sul filo del fuorigioco, di petto stoppa e va al tiro, ma l'estremo difensore del Palermo, il migliore dei suoi fino a questo momento, in uscita ci mette una pezza e salva i rosanero.

Finisce il primo tempo nel quale è stata la Fiorentina a giocare, Neto non è mai stato impegnato, al contrario del suo collega Ujkani che fino ad ora si è distinto ed ha salvato in svariate occasioni la squadra di Gasperini. Nella ripresa tutti si aspettano la reazione del Palermo, ma il copione di gioco non cambia e al 49' la Fiorentina passa in vantaggio con Stevan Jovetic, dopo 50 giorni di infortunio e la partita sottotono con il Siena, il gioiello montenegrino torna alla rete, Cuadrado lo serve con un passaggio filtrante dalla tre quarti centrale e solo davanti alla porta Jo Jo non sbaglia. Al 75' la sorpresa di Montella: esce Aquilani, apparso un po' sottotono, per Pizarro, che un minuto dopo è subito protagonista, prende palla e va al tiro insidioso dal limite dell'area, ma il pallone sporcato da una deviazione è preda del portiere rosanero. All'81 l'episodio che cambia la partita, Luca Toni è arpionato da Donati in area di rigore a un passo dal portiere, Celi non ha dubbi e fischia rigore, ma ammonisce soltanto il difensore del Palermo che per regolamento doveva essere espulso.

Sul dischetto del calcio di rigore posiziona la palla Stevan Jovetic, che deve sfatare il mito dei tanti rigori sbagliati in questa stagione, il talento montenegrino, opta per il cucchiaio che sorprende Ujkani e segna una bellissima doppietta che regala i tre punti ai viola di Vincenzo Montella. All'89' c'è tempo per un altro rigore per la Fiorentina: Morganella in area di rigore smanaccia e arriva puntuale il fischio dell'arbitro che indica gli undici metri, questa volta davanti a Ujkani si presenta Rodriguez, che con freddezza spiazza il portiere rosanero mettendo il pallone alla sua destra. Finisce, dunque, la poca freddezza dagli undici metri dei viola, che si regalano per Natale una bella vittoria in trasferta senza subire reti. La partita finisce 3 a 0 per la Fiorentina, che sfrutta al meglio la frenata dell'Inter e balza a terzo posto a pari merito. Festeggiano i tifosi viola che aspettano solo la ripresa del campionato per concludere il girone d'andata al meglio contro il Pescara tra le mura amiche.

PALERMO: 1 Ujkani; 6 Munoz, 23 Donati, 29 Garcia; 17 Giorgi, 89 Morganella, 5 Barreto, 20 Arevalo Rios, 31 Pisano; 21 Brienza, 10 Miccoli — A DISPOSIZIONE: Benussi, Cetto, Viola, Dybala, Zahavi, Brichetto, Malele, Kurtic, Sanseverino, Goldaniga — ALLENATORE: Gian Piero GASPERINI
FIORENTINA: 89 Neto; 40 Tomovic, 2 Rodriguez, 15 Savic; 11 Cuadrado, 21 Migliaccio, 10 Aquilani, 20 Borja Valero, 23 Pasqual (cap.); 8 Jovetic, 30 Toni —- A DISPOSIZIONE: Viviano, Pizarro, El Hamdaoui, Lupatelli, Mati Fernandez, Cassani, Seferovic, Della Rocca, Llama, Ljajic, Madrigali, Romulo — ALLENATORE: Vincenzo MONTELLA
ARBITRO:Celi di Bari
RETI: 49' 82' (rig.) Jovetic, 89' (rig.) Rodriguez.
AMMONIZIONI:26' Munoz, 30' Migliaccio, 82' Donati, 84' Pisano

                                                                                                     Niccolò Dainelli

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »