energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

L’8 giugno si celebra la prima Giornata della Balena Notizie dalla toscana

Domani, venerdi 8 giugno, si celebra la prima “Giornata  della Balena”. L’iniziativa, istituita nell’ambito del progetto GIONHA, ha lo scopo di sensibilizzare  i bambini, i giovani, le amministrazioni locali e i cittadini sulle tematiche ambientali ed in particolare sulla salvaguardia degli habitat marini e delle popolazioni dei cetacei che vi abitano.
Tante le iniziative che sul territorio toscano daranno vita a questo importante avvenimento.
A San Vincenzo, primo comune toscano ad aver aderito alla partenship del Santuario Pelagos, la  Provincia di Livorno organizza un’iniziativa articolata in due momenti: al mattino, dalle 9.30 alle 11.30,  è in programma “I bambini e il mare”, un’ attività di animazione con il coinvolgimento di due classi della scuola materna di San Vincenzo; nel pomeriggio, alle 15.30,  la  Giornata della Balena sarà celebrata nella Sala Consiliare della Torre di S.Vincenzo, con un seminario sul rispetto dell’ambiente marino e della salvaguardia dei cetacei,  rivolto soprattutto alle associazioni di pescatori, diportisti e balneari.
Ad introdurre i lavori, coordinati dall’assessore provinciale al turismo e difesa delle coste, Paolo Pacini, saranno il Sindaco Michele Biagi e l’assessore all’ambiente Elisa Cecchini.
Interverranno Sergio Ventrella dell’ Osservatorio Toscano dei Cetacei, Sabina Airoldi, Tethys Research Institute di Milano e Letizia Marsili  del Dipartimento di Scienze Ambientali, Università di Siena.
A Rosignano Solvay  il gruppo scout di Rosignano, in collaborazione con il Centro Nautico cittadino, propone attività di formazione e sensibilizzazione all'ambiente marino.
L’iniziativa è condivisa dal Ministero dell’Ambiente, dalla Regione Toscana e dall’Osservatorio Toscano dei Cetacei. “L’obiettivo – dice l’assessore Pacini – è quello di coinvolgere tutti i comuni costieri al fine di valorizzare il Santuario Pelagos come opportunità di salvaguardia di un’area unica nel suo genere,  ma anche di sviluppo di un turismo ambientale”. L’evento, pur al primo anno di celebrazione, ha ricevuto numerose adesione e risulta quanto mai attuale, in un momento in cui il mare toscano è interessato dalla vicenda dei bidoni tossici dispersi al largo di Gorgona,  in quanto i cetacei sono fondamentali indicatori della qualità dell’ambiente marino. 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »