energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Bioetica nel terzo millennio: incontri e film allo Stensen Cultura

Firenze – La parola d’ordine è “metodo nuovo“, quello che non è stato ancora messo a punto in una società che sempre più “plurale, nel senso che è cresciuta una coesistenza che non è ancora convivenza fra culture e confessioni religiose diverse”, come dice il direttore dello Stensen Ennio Brovedani.

Un metodo che consenta di gestire e di integrare insieme le differenze di fronte agli sbalorditivi cambiamenti portati dalle tecnoscienze che pongono a ciascuno grandi responsabilità: maternità surrogata, cure palliative, trapianti, cellule staminali, ingegneria genetica, testamento biologico, fine vita. L’uomo possiede sempre di più la capacità di creare e di manipolare se stesso, ma ciò che è scientificamente possibile è anche eticamente accettabile?

Ci sono voluti molti mesi di riflessione e preparazione e alla fine Brovedani, insieme al medico da tempo impegnato sul fronte delle questioni etiche Alfredo Zuppiroli, ha organizzato un ciclo di incontri e un corso formativo (quattro mesi per un totale di undici incontri, più una rassegna di film, inizio sabato 14 ottobre) sulle più importanti e complesse tematiche della bioetica, con le relative implicazioni giuridiche (Biodiritto) e responsabilità politiche (Biopolitica). 

In questo modo egli intende offrire “a chi è professionalmente un metodo semplice per trovare soluzioni possibili in ragione dei valori aggiunti delle loro rispettive appartenenze”. Il corso comincia il 14 ottobre e si concluderà il 17 febbraio e vedrà la presenza di psicologi, medici, scienziati, filosofi, antropologi, teologi.

Tutti gli incontri si svolgeranno di sabato e saranno accessibili al pubblico al costo di 5 euro ciascuno, oppure a 40 euro per l’intero ciclo. Gli operatori professionali partecipano gratuitamente previa iscrizione attraverso il sito del Formas, e acquisiscono 50 crediti per quanto riguarda le professioni sanitarie (medici, infermieri, biologi, psicologi, ecc.) o diversamente per altre categorie quali insegnanti ed avvocati.

Il percorso è organizzato col patrocinio e il supporto della Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e dei Gesuiti della Provincia Euro Mediterranea

Print Friendly, PDF & Email

Translate »