energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Commissione Emergenza occupazionale toscana ha incontrato la Commissione Lavoro della Camera Società

Un’incontro positivo, quello avuto a Roma oggi, 6 giugno, dai membri della Commissione Emergenza occupazionale del Consiglio regionale della Toscana. Questo, almeno, a detta dei consiglieri regionali Nicola Nascosti (Pdl) e Marco Spinelli (Pd), che hanno commentato con fiducia la risposta del presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati alle richieste della Toscana. Come ha spiegato il presidente della Commissione toscana, Paolo Marini (FdS-Verdi), la Commissione parlamentare si è impegnata a presentare sul tavolo del Governo Monti le questioni delle grandi vertenze aperte sul territorio toscano ed i problemi legati alla reindustrializzazione delle province di Massa Carrara e Prato. In particolare, la Commissione Emergenza Occupazionale ha chiesto che il Governo si faccia carico delle vertenze della Breda di Pistoia, dei Nuovi Cantieri Apuania di Massa e della Lucchini di Piombino. Il viceministro dello Sviluppo economico, è stato assicurato dal presidente della Commissione Lavoro della Camera, incontrerà la Commissione regionale ed il Governo per proporre una soluzione capace di porsi come punto d’incontro delle diverse esigenze in campo. Non molto ottimista, infine, il commento della consigliera Marina Staccioli (Gruppo Misto), anch’essa membra della Commissione Emergenza Occupazionale. Se il Governo ha stanziato 35.000.000 di euro per la reindustrializzazione, ha spiegato, non potrà certo destinare a Massa Carrara e Prato i 10.000.000 di euro necessari a ciascuna provincia per il rilancio industriale.

Foto: http://www.lavitadelpopolo.it
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »