energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La contrada di Porta al Palagio vince il Palio del Cerro Notizie dalla toscana

Cerreto Guidi – La contrada di Porta al Palagio si è aggiudicata la 48°edizione del Palio del Cerro. Per i biancorossi il cui ultimo successo rimontava al 2012, è la settima vittoria nella storia del Palio intitolato a Santa Liberata. 

E’ grande la gioia del popolo biancorosso e del neo presidente Giuliano Venturini con i contradaioli a brandire festosamente il cencio realizzato quest’anno da Franco Milani, l’artista di Vernio, la città pratese che nell’ambito dell’affiliazione alla Federazione dei Giochi Storici, era “gemellata” con il Palio, avendo l’incarico di realizzare i due cenci (l’altro come da rito è andato alla Chiesa Arcipretura di San Leonardo). 
Sin dal “tiro con la balestra”, gara di abilità e concentrazione, Porta al Palagio ha indirizzato il Palio nella direzione migliore. 
Una tendenza poi ribadita nel “tiro della fune”, prova che mette insieme forza e tecnica. 

I biancorossi si sono aggiudicati anche il “lancio degli anelli”, unico gioco al femminile del Palio, permettendosi quindi una comoda gestione del primato nelle due rimanenti competizioni: “la corsa nelle bigonce” e la “corsa sui troppoli”. 
Nella classifica finale Porta al Palagio ha preceduto nell’ordine: Porta Santa Maria al Pozzolo, Porta Caracosta e Porta Fiorentina. 

Vince Porta al Palagio, ma vince soprattutto il Palio. Le tribune stipate in ogni ordine di posto ne sono una prova tangibile. Il pubblico ha apprezzato le diverse novità introdotte dalla Pro Loco con un campo di gara allestito in maniera più curata e suggestiva con la coreografica presenza ai tavoli di dame e cortigiani. 

“Siamo contenti che il pubblico sia stato numeroso gradendo le novità di quest’edizione- osserva Marco Iuliucci presidente della Pro Loco- I ringraziamenti da fare sono tanti con una nota di speciale merito per i ragazzi del Comitato del Palio senza naturalmente dimenticare il Comune per il prezioso sostegno”. 

Per chi non abbia trovato posto in Piazza Vittorio Emanuele II, è stato comunque possibile godere lo spettacolo e le emozioni del Palio tramite un maxischermo (altra apprezzata novità) allestito nei pressi della Palazzina dei Cacciatori, dove si sono accalcate centinaia di persone. 

Il Palio è stato preceduto, come da tradizione, dal corteggio storico, con il lento affluire in Piazza dei tanti figuranti. Uno spettacolo nello spettacolo. 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »