energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Cour Carrée: l’arte emergente è nomade Cultura

Firenze – La location è inconsueta: non un palazzo in una delle nevralgiche art-street del centro storico fiorentino, ma la scelta “povera” e minimalista di una tenda. Uno spazio non convenzionale, sfizioso e originale. Oltre i limiti di restrittive barriere, non solo fisiche ma anche ideologiche la Cour carrée è in una piazza, e in un mercato. Entrambi luoghi di aggregazione, di scambi culturali ed economici per una kermesse dinamica, attenta alla trasversalità di linguaggi, alla contaminazione tra discipline e generi, e con l’occhio puntato sulla produzione artistica delle generazioni più giovani.

Nel Mercatino Storico delle Pulci, accuratamente ristrutturato il gazebo n 1 è diventato uno spazio espositivo piacevole da vivere e luogo di produzione intellettuale in un costante flusso fra Arte, scrittura, performance e fotografia.

Il “Nomadismo Culturale” è il tema scelto per questa edizione della rassegna iniziata con la mostra “le Città Nomadi” di Luca Matti: un luogo di scoperta e di incontro, che vuole promuovere il circolare di idee, di stimoli intellettuali. L’apertura e la agilità della struttura, pongono al centro della riflessione i parametri culturali che contraddistinguono la contemporaneità: mobilità, flessibilità, spirito di adattamento, dinamismo. Il cosmopolitismo, la contaminazione culturale e l’ autonomia di sviluppo si farà realtà quando, in un futuro non lontano la Cour Carrée esporrà, sempre in tenda, una serie di mostre itineranti a Berlino, nelle sedi di Consolati, Ambasciate e/o Istituti culturali all’estero.

La visione interna dello spazio espositivo rivela, fin da subito, la suggestione di uno luogo dove nulla è lasciato al caso e dove il percepibile esalta e valorizza l’architettura leggera e raffinata. Una serie di tende, come quelle degli accampamenti nomadi di Francesco Clemente e del suo Encampment accolgono la Cour Carrée

Un nomadismo culturale che si sostanzia in uno spazio innovativo certamente a Firenze, ma anche in Europa. Una nuova sperimentazione. Sono sorte in questi ultimi venti anni molte strutture alternative, molte esperienze. Ma ancora non si era vista una tenda all’interno di un mercatino delle pulci. Eccola!!!. È nata la Cour Carrée in Largo Annigoni.

Uno spazio particolare, leggero, così sfizioso e caratteristico da richiamare molti artisti illustri e molto pubblico. Uno spazio un po’ civettuolo, un po’ stravagante come stravaganti sono le due conduttrici della nuova “galleria”: Rosanna Tempestini Frizzi e Daniela Cresti.

Domani domenica 26 febbraio la nuova galleria aprirà le sue tende all’artista Enrico Pantani che espone i suoi lavori vitali, colorati e grottesch. Nulla di semplice, ma capace di far riflettere sulla complessità sociale e individuale e sulla identità poliedrica degli artisti che “sono diventati migranti consapevoli e turisti della cultura”.( Bice Curiger)
I soggetti di tutti i lavori esposti a La Cour Carrée, ci dice Enrico Pantani derivano da studi sui suoi sketchbooks. Ci sono ritratti, animali, situazioni grottesche, impossibili, tutte fuori dal tempo, in una dimensione che deve sbloccarsi e rendersi tangibile. In realtà non sarà tangibile mai per nessuno a parte per lo stesso artista, nel suo intimo… così alla fine sono solo sogni, roba da niente.
Sono quasi tutti lavori piccoli, dipinti su tele già presenti in commercio e tele che sono state costruite. Pantani vorrebbe chiamarle sperimentali, se i tecnici di questo settore passassero il termine.
In questa nuova fase creativa l’artista vorrebbe dimostrare che si può lavorare a cose ambiziose anche da un lontano paese di provincia. Alla fine basta osservare per sentirsi cittadini del mondo, per trasformare questa indifferenza in mondi paralleli. Questi sogni siano importanti e senza di essi non si potrebbe vivere.

Pantani precisa che tutti questi lavori sono embrioni di quello che sogna per il futuro, studi di cose che vorrebbe scaraventare su tele di dimensioni enormi, cosa che adesso non può fare per evidenti ragioni di spazio. (Enrico Pantani)
La Cour Carrée
Sant’Ambrogio all’interno del gazebo n.1 del Mercato storico delle Pulci
Largo P. Annigoni (Firenze)
www.lacourcarree.it

ENRICO PANTANI 
Senza titolo
Inaugurazione
Domenica 26 febbraio, 11:00-16.00 

Dal 26 febbraio al 10 marzo 11.00/16.00
Gazebo n.1 del Mercato storico delle Pulci
Largo P. Annigoni (Firenze)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »