energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

La crisi economica si fa sentire anche a Prato Economia

Non sono incoraggianti i risultati dell’incontro tenutosi ieri, 24 febbraio, a Prato fra la Commissione Emergenza Occupazionale del Consiglio regionale della Toscana e la Provincia di Prato. I consiglieri regionali Paolo Marini (Fed. Sin-Verdi), Marina Staccioli (Gruppo Misto), Rudi Russo (Idv) e Nicola Nascosti (Pdl) hanno discusso con la vicepresidente della Provincia pratese, Ambra Giorgi, e con i rappresentanti delle categorie economiche e sociali degli effetti della crisi economica sul territorio pratese. Facendo il punto sulle vertenze aziendali in corso e sull’effetto delle politiche regionali per affrontare l’emergenza economica, è emerso che i dati forniti dalla Asl sugli infortuni sul lavoro nel Pratese sono preoccupanti: 3.200 nel solo 2011. In crescita anche le malattie professionali. Le richieste di cassa integrazione in deroga richieste dall’inizio del 2012 sono ben 1.400. Gli operatori del settore economico hanno lamentato la difficoltà nell’accesso ai bandi regionali, nonostante vi siano stati molti apprezzamenti per il progetto Giovanisì lanciato dalla Regione Toscana. Ai consiglieri regionali è stata quindi chiesta una capillarizzazione dell’informazione sulle proposte per fronteggiare la crisi. «Dopo i segnali di ripresa del primo semestre del 2010 – ha commentato il presidente della Commissione, Paolo  Marini – la situazione è decisamente peggiorata. Non ci sono segnali di ripresa dell’occupazione, la crisi è diffusa e le aziende lamentano una forte difficoltà ad accedere al credito».

Foto: www.vitadamamma.com

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »