energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La danza e il disegno: Catherine Meurisse all’Istituto francese Spettacoli

Firenze – Nelle mediateche degli istituti francesi di Firenze e di Napoli – rispettivamente mercoledì 22 e giovedì 24 novembre – va in scena “Vedi quella lì che scappa”. Una performance che a partire dal gruppo scultoreo “Le Niobidi” di Balthus (Villa Medici) fonde i disegni, la scrittura e danza; una storia in cui l’arte viene usata per superare la violenza e la morte.

Protagoniste la disegnatrice Catherine Meurisse, sopravvissuta al massacro nella redazione di Charlie Hebdo del gennaio 2015 in cui persero la vita 12 persone, e la coreografa DD Dorvillier, la cui ultima pièce Extra Shapes è stata presentata al Centre Pompidou quest’anno.

Uno spettacolo realizzato nell’ambito de La Francia in Scena all’interno del progetto “Biblioteche vive/Bibliothèques vivantes”, che unisce performance e istallazioni partecipative a metà tra lo spettacolo dal vivo e l’universo dei libri.

Catherine Meurisse e DD Dorvillier si sono incontrate per la prima volta a Roma, nel 2015, condividendo il fascino della serie di statue della Villa Medici: le Niobidi, cherappresentano i figli di Niobe, in fuga e poi uccisi per volontà di Latona.  Nella mitologia greca, Niobe ebbe infatti sette figli e sette figlie, e ne era così orgogliosa che si prese gioco di Latona. Lei, che ne aveva avuti solo due (Apollo e Artemide), non esitò a vendicarsi dell’offesa subita facendoli sterminare con le frecce dei due fratelli.

Una scena che ha ispirato le sculture di Balthus (1908-2001) nei giardini di Villa Medici. E che rivivrà nei disegni e movimenti di Catherine Meurisse e DD Dorvillier. 

Saranno due i soggetti in scena che dialogheranno: da una parte DD Dorvillier, con i movimenti del suo corpo, e dall’altra la memoria della disegnatrice, che prenderà vita con penne, inchiostro, carta e acqua.

I corpi troncati, storti e contorti emergono dal vivo da enormi fogli di carta in dialogo con le pose della coreografa, grazie al tratto di Catherine Meurisse.

DD Dorvillier si muoverà ripetendo le forme delle sculture e interagendo con le immagini dei disegni realizzati di volta in volta da Catherine, proiettate in tempo reale in un video alle sue spalle, con le musiche registrate dei compositori americani Zeena Parkins e Seth Cluett.

La disegnatrice Catherine Meurisse si è formata alla scuola nazionale delle arti decorative di Parigi. Disegna per la stampa, per l’Édition jeunesse ed è autrice di fumetti. Album toccante del 2016, La Leggerezza è il racconto del suo ritorno alla vita e al disegno, dopo l’attentato contro Charlie Hebdo e  come la ricerca della bellezza, inseguita durante il suo soggiorno presso la Villa Medici di Roma, l’abbia aiutata a risorgere.

La coreografa DD Dorvillier si trasferisce a New York e si ritrova nel cuore della scena di downtown performance. Venti anni dopo torna in Francia. La sua ultima pièce Extra Shapes (2015) è stata presentata al Centre Pompidou nel febbraio 2017.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »