energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Fap Acli Fiorentina invita a vaccinarsi contro l’influenza STAMP - Salute

Firenze – La FAP ACLI fiorentina(Federazione Anziani e Pensionati)  esorta la popolazione anziana a vaccinarsi contro l’influenza. E fa presente, in particolare, che il Ministero della salute con circolare 0019214-04/06/2020 ha stabilito che Per la stagione 2020-2021, a causa dell’emergenza COVID-19, al fine di facilitare la diagnosi differenziale nelle fasce d’età di maggiore rischio di malattia grave, la vaccinazione antinfluenzale può essere offerta gratuitamente nella fascia d’età 60-64 anni. La stessa circolare contiene una tabella con l’elenco dei soggetti a rischio.

Anche la   Regione Toscana – sottolinea il Segretario della Fap ACLI fiorentina Sergio Parrini – sta facendo una campagna per la vaccinazione antinfluenzale nella quale si rileva che . Il periodo ottimale per vaccinarsi è quello autunnale: a partire da ottobre fino alla fine di dicembre. Il virus dell’influenza può portare complicanze anche gravi, ecco perché la vaccinazione rappresenta un’importante misura di protezione per se stessi e per gli altri, semplifica la diagnosi, riduce le complicanze e favorisce l’efficienza dell’assistenza sanitaria. Tra l’altro i 65 enni e potranno vaccinarsi gratuitamente anche contro lo pneumococco che riguarda le polmoniti

Sergio Parrini unitamente al Dott. Sandro Innocenti consulente medico della Fap ACLI Toscana e del Patronato ACLI di Firenze   rileva che la FAP ogni anno ha sostenuto questa necessità anche con la propria campagna “vacci .a vaccinarsi “ e che quest’anno la questione assume particolare importanza anche per combattere Il virus dell’influenza può portare complicanze anche gravi, ecco perché la vaccinazione rappresenta un’importante misura di protezione per se stessi e per gli altri, semplifica la diagnosi, riduce le complicanze e favorisce l’efficienza dell’assistenza sanitaria. Inoltre semplifica la diagnosi e la gestione dei casi sospetti, dati i sintomi simili tra COVID-19 e Influenza.
Adesso – rileva la FAP ACLI – è importante che la popolazione anziana sia infornata tempestivamente su quando i vaccini arriveranno.    Nel sito della regione si legge che Il periodo ottimale per vaccinarsi è quello autunnale: a partire da ottobre.. Ma come evitare che i centralini delle Usl siano intasati dall’ inizio di ottobre in una affannosa e quotidiana richiesta di quando arriveranno.   Quindi sarebbe utile procedere con la possibilità di mettersi in nota fin da adesso e di essere chiamati quando il vaccino arriverà in modo da evitare di sottoporre gli anziani allo stress delle telefonate verso numeri che saranno inevitabilmente intasati e di velocizzare al massimo i tempi di vaccinazione”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »