energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La “febbre” Vespa: più di 450 scooter già iscritti al Raduno internazionale Notizie dalla toscana

Pontedera – A Pontedera cresce la “febbre” Vespa: più di 450 scooter già iscritti, e si attendono oltre mille presenze nella tre giorni del Raduno internazionale (23-25 aprile)

Nella città che si sta vestendo a Vespa, l’atmosfera si fa sempre più elettrica. Cresce l’attesa dei tanti appassionati che dal 23 al 25 aprile arriveranno da ogni parte d’Italia e dall’estero a Pontedera per festeggiare il settantesimo compleanno della Vespa grazie al Raduno internazionale organizzato dal Vespa Club Pontedera in collaborazione con l’amministrazione comunale, e crescono i numeri.

Più di 450 Vespa già iscritte all’evento: e gli organizzatori sperano aumentino ancora nelle ultime ore prima della chiusura definitiva delle liste. 600 persone circa tra guidatori e equipaggi. Più di 1000 presenze attese in città nei tre giorni clou della festa per il mitico scooter Piaggio.

Sarà una grande party en plein air per tutto il popolo vespista, chiamato a raccolta nella città della Vespa per rendere omaggio a un mezzo a due ruote che fin dal suo primo apparire, nel 1946, è stato riconosciuto come un testimonial ideale del gusto e dell’ingegno italiano. Ma sarà anche un’imperdibile occasione per conoscere la città dove è stata costruita la Vespa. La città si prepara con due momenti di grande musica, grazie ai concerti in programma (Zona Cremonini il 23 aprile, Enrico Ruggeri il 24); senza dimenticare l’arte, la cultura, l’enogastronomia, il design, la storia e i racconti del territorio della Vespa, tutti elementi condensati nel ricco programma di“Pontedera vestita a Vespa”, un lungo cartellone di appuntamenti da aprile a giugno costruito con il contributo fondamentale di Cittadella Caffè che, proprio quest’anno, festeggia mezzo secolo di storia.

Fulcro di questi incontri trasversali di saperi e tradizioni “made in Valdera”, uno degli edifici storici di Pontedera: Villa Crastan, in pieno centro storico, già elegante sede neoclassica della biblioteca comunale e, in questi giorni, in procinto di “vestirsi a Vespa” anche lei per diventare il quartier generale della grande festa cittadina.

Nei giorni del raduno, Villa Crastan ospiterà una Vespa storica, il prototipo SuperCau e la presenza delle aziende che hanno sponsorizzato la manifestazione, tra cui spiccano i produttori di rinomate tipicità enogastronomiche della Valdera. Oltre alla Vespa, a rappresentare le eccellenze del territorio ci sarà un robot dell’Istituto di BioRobotica del Sant’Anna. E sarà anche esposta la Torre realizzata con i pallets già presentata a settembre all’Expo di Milano.

Dalle due alle quattro ruote di razza: a piazza Cavour sarà esposta la SuperCar sportiva Evantra, prodotta dall’azienda pontederese Mazzanti Automobili.

Il via ai festeggiamenti ufficiali avverrà alle 18.00  di sabato 23 con la partenza della Notte Bianca della Vespa, il grande party che coinvolgerà, per una due giorni di scoppiettante allegria, il tessuto commerciale cittadino. Questo sarà il momento  in cui verranno chiamate a raccolta nel “Piazzone” tutte le Vespa presenti a Pontedera, per poi lanciarsi tutti insieme verso la parata finale lungo le vie della città.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »