energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Festa della Repubblica arriva nelle case dei neodiciottenni Notizie dalla toscana

Barberino Tavarnelle – La Costituzione italiana arriva direttamente a casa con una missione speciale dedicata alla tutela e alla valorizzazione dei diritti e dei doveri dei neodiciottenni. Il Comune di Barberino Tavarnelle, che in occasione della Festa della Repubblica italiana osserva ormai da anni la tradizionale consegna vis à vis di una copia del documento ai giovani in piazza o in sala del Consiglio comunale, decide di invertire il percorso e avvicinare i principi della Costituzione a coloro che raggiungono la maggiore età, portandola a domicilio, presso la residenza di ciascuno, tramite mezzo postale o consegna a mano.

Considerata l’emergenza sanitaria in corso e la straordinarietà del momento che stiamo vivendo, la ricorrenza istituzionale del 2 giugno, giunta quest’anno al settantantaquattresimo anniversario, assume un particolare significato: il documento su cui si fondano i principi della democrazia e della legge dello Stato italiano, frutto del lavoro delle madri e dei padri costituenti, diventa un ‘dispositivo di protezione” etico e morale, individuale e collettivo, da applicare nella quotidianità per i giovani che si preparano ad entrare nella vita pubblica. E’ la riflessione simbolica da cui è partito il promotore dell’iniziativa, il presidente del Consiglio comunale Francesco Grandi, della cui consegna, per alcuni giovani estratti a sorte, si è occupato personalmente.

“La Costituzione rappresenta il pilastro più alto delle regole di convivenza civile – commenta – e deve, a tutti gli effetti, esser considerata come uno strumento vitale e sempre attuale che ci protegge, tra i tanti, dai virus dell’odio, della discriminazione, dell’intolleranza, dell’individualismo e dell’inciviltà. Nonostante ci appaia lontana per l’età, la Costituzione fu scritta alla fine del 1947 ed entrò in vigore nel 1948, è nostro dovere riflettere sulla necessità di non discostarsene mai ma fare nostri i valori espressi e consacrati nell’ordinamento che rappresentano la nostra bussola in ogni pensiero e azione che accompagnano la vita del paese”.

Ai giovani che sono chiamati a custodire e tramandare il patrimonio di conquiste, principi e insegnamenti, elaborato dall’Assemblea costituente, il presidente del Consiglio comunale rivolge l’invito a sfogliare, leggere e rileggere i contenuti della Carta. “

L’opuscolo arriverà a casa di tutti coloro che quest’anno hanno compiuto 18 anni o li compiranno nel corso del 2020, tramite mezzo postale. Ad accompagnare il presidente del Consiglio comunale, nel tour della consegna ad una selezione a campione di 7 giovani di Barberino Tavarnelle, c’erano il sindaco David Baroncelli e un gruppo di consiglieri comunali tra cui Tatiana Pistolesi, Giannino Pastori, Alberto Marini, Francesco Tomei, Giulio Cretti, Edoardo Nesi.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »