energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Fiorentina contro il Real pensando alla Samp e bacchettando il Milan Sport

Firenze – Trasferta a velocità supersonica per la Fiorentina impegnata domani contro i galacticos del Real Madrid. Al “Santiago Bernabeu”, casa del Club più vincente della storia, alle 22 e 45 i viola scenderanno in campo contro i Campioni d’Europa del Real Madrid. In questa sfida del “Trofeo Santiago Bernabeu”, competizione intitolata allo storico presidente del Real Madrid, che sarà trasmessa in diretta su Canale 5, competizione che dal 1979 ha visto confrontare i Blancos con i più importanti club europei e mondiali e che giunge quest’anno alla 38° edizione, i viola sono chiamati a dare il meglio. Non solo per onorare la storica finale di Coppa dei Campioni del 1956-57 che vide la Fiorentina sconfitta per 2 a 0 in una partita alla quale assistettero ben 124.000 spettatori e nella quale si affrontarono calciatori del calibro di Di Stefano, Kopa e Gento per le Merengues e Sarti, Julinho e Montuori per i Viola. Ma sono chiamati a dare il meglio per fornire utili indicazioni a Pioli, tecnico gigliato alla ricerca di idee e gruppo. Ronaldo e soci non hanno rivali ma comunque la Fiorentina proverà a giocare arrivando nella capitale spagnola poche ore prima della partita e ripartendo per Firenze la mattina seguente.

Dopo il 3 a 0 rimediato contro l’Inter a San Siro e con tanto di polemiche sul Var, in vista della partita vdi domenica al Franchi contro la Sampdoria, forse Pioli tenterà altre strade, sicuramente imboccherà quella di Chiesa assente contro i nerazzurri, e forse punterà anche su giocatori arrivati appena qualche giorno fa. La fiorentina ha voltato pagina, cosciente dell e difficoltà a cui andrà incontro, ma è convinta di essere sulla strada giusta e di poter dire ancora la sua. Come quando, subito dopo la presentazione di Kalinic passato al Milan, ha risposto per le rime al ds rossonero: “ACF Fiorentina esprime – si legge in un comunicato ufficiale – stupore e dissenso per il tono utilizzato dal Direttore Sportivo di AC Milan Massimiliano Mirabelli durante la presentazione del calciatore Nikola Kalinic.
I termini utilizzati dal Dirigente rossonero, che parlando della possibilità di far tornare il calciatore croato alla Fiorentina, ha usato un denigratorio “là”, appaiono totalmente fuori luogo e decisamente evitabili.
Ci terremmo a ricordare al DS Mirabelli che la Fiorentina è una società importante nella quale hanno giocato campioni che hanno fatto la storia del calcio e che questo Club rappresenta Firenze, una delle città più belle e conosciute al mondo e che pertanto merita e pretende, nel riferirsi ad esso oggi e in futuro, un rigoroso rispetto”.

Ecco la lista dei viola in partenza per Madrid:
Astori, Badelj, Benassi, Biraghi, Cerofolini, Chiesa, Cristoforo, Dias, Dragowski , Eysseric, Gaspar, Hagi, Babacar, Mati Fernandez, Milenkovic, Olivera, Hristov, Pezzella, Sanchez, Simeone, Sportiello, Tomovic, Veretout , Vitor Higo, Zekhnini

Print Friendly, PDF & Email

Translate »