energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Fiorentina inciampa a Torino (2-2) Sport

Un punto in rimonta che porta la Fiorentina, aspettando le partite di Napoli e Inter,  al secondo posto dopo una partita fin da subito molto equilibrata. A rendere amara la domenica ci sono però le condizioni di Luca Toni che ha subito,  un trauma cranic con lieve commozione clebrale ed è stato costretto, pur non essendo riscontrate patologie particolari,  a rimenere a scopo precauzionale all'ospedale del capoluogo piemontese Preoccupazioni anche per Aquilani per i guai alla coscia la cui entità verrà accertata nei prossimi giorni.  Il Torino di Ventura comunque si dimostra un'ottima squadra, compatta in difesa e pronta a ripartire in velocità, sulle fasce con gli ex Santana e Cerci. La prima vera occasione arriva al 17' quando Alberto Aquilani triangola fuori area con Borja Valero, passa il pallone a Cuadrado sulla destra che crossa, per la testa del centrocampista romano, ma il suo tiro finisce alto, sopra alla barriera. Al 30' momento di apprensione in campo, lo scontro tra Toni e Glick è violento, i due rimangono a terra, ma ad avere la peggio è sicuramente il giocatore del Torino, che è costretto a lasciare il campo. A distanza di cinque minuti a farne le spese per uno scontro di gioco è Alberto Aquilani, che non riesce a continuare ed è sostituito da Adem Ljajic, serbo che tutti pensavano avrebbe iniziato da titolare assieme a Luca Toni. Al 40' il Toro passa in vantaggio con il gol dell'ex dal dente avvelenato: Alessio Cerci, l'azione di contropiede parte dall'altro ex Santana, che crossa in area per Meggiorini, bravo a fare il velo per Cerci, alla prima rete stagionale proprio contro la sua ex squadra. La reazione della Fiorentina è fulminea, Cuadrado sul fondo crossa in area per Mati Fernandes, ma il suo tiro strozzato finisce sul fondo. Primo tempo maledetto per la viola che al 42' perde anche Luca Toni, al suo posto entra Seferovic, la Fiorentina è già molto rimaneggiata  per la ripresa, ma tenta l'impresa cercando la vittoria. Al 65' Ljajic fa tutto da solo, il tiro è ribattuto da Gillet e Pasqual sulla ribattuta spreca in malo modo a porta sguarnita, ma il pareggio è nell'aria, la Fiorentina ha aumentato il ritmo e il Toro accusa. Al 73' l'episodio che può cambiare volto alla partita: Cuadrado entra in area di rigore e finta il cross per poi rientrare sul sinistro, il difensore lo blocca, l'arbitro non ha dubbi e fischia il calcio di rigore sul quale si presenta Gonzalo Rodriguez, che realizza la sua quarta rete stagionale. Nemmeno il tempo di realizzare che la Fiorentina aveva raggiunto il meritato pareggio che Birsa va al tiro cross per Stevanovic, Rodrighez liscia il pallone e Viviano è battuto, i viola devono nuovamente inseguire, per cercare almeno di conquistare un punto prezioso per smuovere la classifica. All'84' ci pensa El Hamdaoui ad agguantare un pareggio, ormai insperato viste le molte occasioni sprecate, il solito Cuadrado va al cross in area, dopo la discesa sulla fascia, per l'attaccante di origini marocchine che stoppa e va al tiro di prima intenzione, buca Gillet e regala un punto alla squadra di Vincenzo Montella, che per il gioco espresso nel secondo tempo avrebbe meritato qualcosa in più, anche se va riconosciuto il merito del Torino, che si dimostra una squadra tenace e compatta.


FIORENTINA (3-5-2): Viviano, Rodriguez, Roncaglia, Savic, Cuadrado, Borja Valero, Aquilani, Olivera, Pasqual, Toni, Mati Fernandes.

TORINO (4-2-4): Gillet, D'Ambrosio, Darmian, Glick, Ogbonna, Basha, Santana, Cerci, Gazzi, Bianchi, Meggiorini.

RETI: 40' Cerci, 74' Rodriguez(rig.), 75' Birsa, 84' El Hamdaoui.

AMMONITI: 73' D'Ambrosio, 48' Olivera.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »