energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Fiorentina passa a Siena e blinda quarto posto ed Europa League Sport

La Fiorentina vince a Siena e compie un decisivo passo avanti nella lotta per l'Europa. Con i tre punti odierni la squadra di Montella consolida il quarto posto e tiene in vita il sogno Champions League.
Successo ampiamente meritato dai viola, seppur conquistato con il minimo scarto. Le occasioni per arrontondare il punteggio non sono mancate, ma la squadra di Montella ha mostrato ancora una volta una certa difficoltà, soprattutto in trasferta, a consolidare il risultato. Difetto questo che in stagione è costato già tanti punti.

PRIMO TEMPO: partenza rabbiosa della Fiorentina. Subito due palle gol con Jovetic, grande girata al volo respinta da Pegolo, e Cuadrado che spara a lato dai 30 metri.
La squadra di Montella attacca a testa bassa e al 14' arriva il vantaggio. Mati Fernandez libera in area Pasqual, cross da destra di esterno sinistro e tocco vincente sotto misura (con il petto) di Gonzalo Rodriguez. Sesta rete stagionale per il difensore ex Villareal.
Lo 0-1 non sveglia il Siena, sempre molto sterile in fase offensiva. I bianconeri di Iachini ci mettono tanta grinta, ma manca la qualità per la giocata vincente. La Fiorentina può così controllare il risultato senza difficoltà, giocando con calma alla ricerca del raddoppio. E per poco lo 0-2 non arriva a fine primo tempo con Borja Valero, destro da fuori area che colpisce il palo, e Larrondo che si divora una colossale occasione.

SECONDO TEMPO: ritmo blando in avvio di ripresa con tanti  errori da ambo le parti. Gli allenatori effettuano i primi cambi,  nel Siena dentro Rosina e Bogdani, nella Fiorentina El Hamdaoui prende il posto di un deludente Larrondo.
Nonostante le sostituzioni sono sempre i viola a creare le occasioni migliori. Al 15' buona opportunità per Mati Fernandez che spreca calciando alto di controbalzo da ottima posizione. È l'ultima azione per il cileno che pochi minuti più tardi lascia il posto a Romulo.
Il Siena ha un sussulto al 25' con Rosina che da posizione molto decentrata colpisce la parte superiore della traversa. Ma è solo un lampo nel buio della notte per la formazione di Iachini.
I viola continuano a macinare gioco e al 40' sfiorano il colpo del ko. El Hamdaoui serve in area Pasqual, il capitano può calciare ma preferisce l'assist per il solissimo Toni, appena subentrato a Jovetic, che fallisce il più facile dei gol centrando una clamorosa traversa.
Il finale di gara è concitato con il Siena tutto sbilanciato in avanti alla ricerca del gol. La Fiorentina spreca due volte in contropiede la possibilità di chiudere i conti lasciando così il màtch aperto fino all'ultimo. Proprio all'ultimo secondo il Siena ha un'occasione con Sestu, ma il punteggio non cambia più e la squadra di Montella porta a casa una vittoria ampiamente meritata.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »