energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

La Fiorentina ribolle tra video, messaggini e carte da bollo Sport

Firenze – È il giorno dell’audio e dei video. Lasciati appesi gli striscioni alle inferiate dello stadio, ora è sui media elettronici che vola il futuro prossimo di casa viola. Intanto con la Fiorentina costretta a intervenire in mattinata sul caso Bernardeschi attraverso una nota del club che precisa“ACF Fiorentina constata, con rammarico, come un’intervista televisiva – Guarda il video http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-247153b8-12c3-478c-97dd-36a6616a941f.html?%2522/- e quindi ascoltabile da tutti, sia stata interpretata in maniera fuorviante e non rispondente a verità da un sito internet e poi ripresa diffusamente dalla maggior parte degli organi di informazione, attribuendo al Direttore Generale, Pantaleo Corvino, parole da lui mai pronunciate.”. Il nocciolo della questione riguarda Bernardeschi e la sua incedibilita’. Questione che probabilmente può essere a breve chiarita dai fatti.

Ma non finisce qui perché c’è anche il caso Borja Valero che diventa sempre più incandescente grazie a un messaggio audio privato su WhatsApp che invece rimbalza sui social e su numerosi siti. Il contenuto non lascia dubbi sul Borjapensiero e Borjagiramento ma per l’autenticità non resta che aspettare la conferenza stampa promessa dallo stesso giocatore o il suo materializzarsi al più presto.

Intanto però si fa di nuovo viva la società gigliata che in tarda sera annuncia: “ACF Fiorentina informa che, alla luce delle dichiarazioni emerse da un messaggio vocale del proprio tesserato Borja Valero diffuse da vari mezzi di comunicazione, ha trasmesso il tutto al proprio ufficio legale per ogni opportuno approfondimento”-

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »