energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Fiorentina si ferma al palo, decide la rete di Destro nei supplementari Sport

Fiorentina e Roma non hanno tradito le aspettative. Proprio come successo in campionato le formazioni di Montella e Zeman hanno dato vita a una sfida combattuta ed equilibrata, ricca di emozioni e giocata per lunghi tratti con ritmi frenetici.
Al fischio finale a gioire sono i giallorossi che superano il turno, e raggiungono l'Inter in semifinale, grazie alla rete di Mattia Destro segnata nel primo tempo supplementare.
Infatti, nonostante le tante occasioni, non sono bastati i 90' regolamentari per decretare un vincitore. Solo agli extra-time, con le squadre più lunghe, è arrivata la rete decisiva.

Rammarico in casa viola, come testimoniato dalle parole di Montella a fine partita "E' un periodo che non ci gira tanto bene", perchè risultato escluso la prestazione della Fiorentina, soprattutto dal secondo tempo in poi, ha convinto; e i tre legni colpiti non fanno altro che aumentare la delusione.

PRIMO TEMPO: si parte nel segno della Roma, vicina alla rete in due occasioni nei primi 15' con  De Rossi di testa e successivamente con Florenzi.
La Fiorentina cerca di reagire, ma l'assenza di Pizarro a centrocampo pesa tantissimo, e la manovra viola stenta a dare i suoi frutti. Ci prova Jovetic con un paio di assoli, ma senza impensierire Goicoechea.
Viceversa i giallorossi riescono a rendersi pericolosi, come alla mezz'ora quando su errore di Savic Destro trova un ottimo varco ma da posizione favorevole non centra lo specchio della porta.
La prima vera occasione per i viola arriva al 40', "stranamente" da palla inattiva. Splendida punizione di Aquilani che centra una clamorosa traversa con Goicoechea battuto.

SECONDO TEMPO: l'avvio dei viola è incoraggiante, ma al primo affondo i giallorossi di Zeman sfiorano il vantaggio. Voragine a destra, cross sul secondo palo per l'inserimento di Florenzi che calcia di prima intenzione trovando la grande risposta di Neto che salva la porta.
La Fiorentina con il passare dei minuti trova maggior continuità di gioco, ma senza creare particolari occasioni. Jo-Jo ci prova in più volte dalla distanza, ma il montenegrino non è in serata di grazia.
La partita si gioca sempre a ritmi alti, ma senza particolari sussulti fino ai minuti finali quando, ormai nel tempo di recupero, arrivano due incredibili palle gol. Per i viola ci prova Borja Valero che colpisce un clamoroso incrocio dei pali con un gran tiro di controbalzo, la Roma invece sfiora la rete con Destro che, superato Neto, si vede respigere il tiro dall'intervento di Savic.

SUPPLEMTARI: la Fiorentina sembra averne di più e prende in mano le redini della gara. La Roma però, come per tutta la gara, è molto brava a ripartire sfruttando gli spazi, e infatti al 97' colpisce con la rete del definitivo 1-0. Pjanic si libera sulla fascia, cross rasoterra a centro area dove Destro sbuca alle spalle di Rodriguez e infila da distanza ravvicinata Neto.
I viola non si arrendono e provano subito la reazione , trovando però solo il terzo legno di giornata con Cuadrado. Brutto disimpegno di Dodò, destro al volo del colombiano che centra il montante alla destra del portiere.
Negli ultimi 15' Valero e compagni le tentano tutte, ma l'arrembaggio non porta i suoi frutti, complice anche il tanto nervosismo in campo che porta a ben tre espulsioni: Taddei e Dodò per i giallorossi, Cuadrado per i viola.

Le formazioni:

FIORENTINA: Neto, Savic, Rodriguez, Tomovic, Cuadrado, Aquilani, B. Valero, Migliaccio (20'st Romulo), Pasqual (1'sts Llama), Toni (32' st Ljajic), Jovetic. A disp. Viviano, Roncaglia, Olivera, Pizarro, Lupatelli, Fernandez, Seferovic, Camporese. All. Montella

ROMA: Giocoechea, Burdisso, Castan, Marcos, Bradley, De Rossi, Piris (35'st Taddei), Pjanic (12'pts Tachtsidis), Balzaretti (14'st Dodò), Florenzi, Destro. A disp. Svedkauskas, Lucca, Jonatan, Frediani, Ferrante. All. Zeman

ARBITRO: Rizzoli

RETE: 7'pts Destro (R)

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »