energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La giornalista Serena Dellamore presenta il suo libro all’Ibs Breaking news, Cultura

Cervia – “Ognuno di noi si porta dentro le persone che ha amato, soprattutto quando ti vengono strappate all’improvviso dagli avvenimenti della vita. Un incidente stradale mortale, da un momento all’altro, cambia la vita delle persone che si vedono coinvolte, loro malgrado, da questi accadimenti. Sia che siano autori, sia che siano vittime. Ed è in quel tragico momento che migliaia di famiglie iniziano a percorre una strada nuova, svoltano in una nuova dimensione di realtà quotidiana, con cui fare i conti. Dal voler raccontare il giorno in cui tante persone hanno cambiato la loro vita, a cui la loro precedente esistenza, con tutto quello che implicava, è stata alterata nasce questo libro. Il giorno in cui hanno dovuto iniziare a percorre una strada nuova, hanno svoltato in una nuova dimensione di realtà quotidiana, con cui fare i conti”. Con queste parole Serena Dellamore, giornalista del Corriere Romagna, ha aperto la presentazione del suo volume “Frammenti di vita. Storie di vittime della strada” all’interno della Fiera del libro, che si è tenuta lo scorso fine settimana al Palazzo del Ridotto a Cervia. In una sala strapiena, con persone in piedi, venute anche da fuori provincia e regione, da Firenze, Bergamo, Modena, Rimini. Erano tutti i protagonisti delle 24 storie del volume, che raccontano l’ultimo giorno trascorso con la persona che si è perso in un incidente stradale, le conseguenze di quel tragico evento ed i ricordi più cari che hanno di chi non c’è più. La Dellamore ha infatti raccolto le interviste in diverse regioni d’Italia.

“Un libro difficile – ha sottolineato la Dellamore – ma che come mi è stato detto proprio perché non facile può lasciare il segno. Come lo ha lasciato in me l’averlo scritto e soprattutto l’aver incontrato tutte le persone che hanno voluto raccontarmi la loro storia. Persone davvero eccezionali, dotate di grande umanità e sentimenti fuori dal comune. Con loro ho pianto, ho riso, ho stretto amicizia e condiviso tantissimo”. Durante l’evento, che era presentato dalla giornalista Raffaelle Candoli ed al quale hanno portato il saluto dell’amministrazione comunale l’assessore alla cultura Christian Castorri ed il presidente del consiglio comunale Simone Zignani, non si è solo affrontato il percorso che ha portato la Dellamore a voler scrivere di questo tema, avendo lei perso sua sorella Roberta, a soli 15 anni, in un incidente stradale, ma si sono anche letti brani di alcune di queste storie. Come quella della bolognese Alice Gruppioni, uccisa a Venice Beach a Los Angeles nel 2013. Si è anche trattato il tema attualissimo dell’omicidio stradale, essendo poi presenti i presidenti dell’Associazione europea familiari e vittime della strada ed i responsabile di Modena dell’Associazione italiana familiari e vittime della strada.

Il libro verrà presentato a Firenze  alla Libreria IBS Libraccio Bookstore sabato 21 gennaio, presentato da Bruno Casini, 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »