energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Guardia Costiera oggi e domani in gara nel “Trofeo Challenge Ammiraglio Francese” Sport

Parte oggi pomeriggio da Viareggio, organizzata dal Club Nautico Versilia,  sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica  e con il Patrocinio del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto-Guardia Costiera, della Provincia di Lucca, del Comune di Viareggio e dell’Assonautica Lucca Versilia,  la XVIII Edizione della regata annuale “Trofeo Challenge Ammiraglio Francese” sul percorso Viareggio-Ship Light Livorno-Pontile Lido di Camaiore-Marina di Pisa.

La nascita della “Guardia Costiera” e l’elevazione a Comando Generale sono stati quindi due passaggi fondamentali nella storia delle Capitanerie di Porto in cui la professionalità, l’esperienza e la lungimiranza dell'ammiraglio Francese si sono rivelati indubbiamente fondamentali. In Sua memoria e visto il Suo stretto legame professionale ed affettivo con le terre della  Toscana e della Liguria, l’allora Comandante della Capitaneria di Porto di La Spezia  Marco BRUSCO (che in qualità di Ufficiale Superiore Addetto ha seguito l’Ammiraglio FRANCESE in varie fasi della Sua prestigiosa carriera) e l’allora dirigente del Club Nautico Versilia, Federico LANDUCCI, in collaborazione con i Circoli Velici di Viareggio, Carrara, Livorno e La Spezia ed i Comandi delle rispettive Capitanerie di Porto, decisero di organizzare a partire dal 1996 una regata velica annuale denominata “Trofeo Amm. Giuseppe FRANCESE”, che oggi ha raggiunto la sua XVIII Edizione.     
  
La premiazione della XVIII Edizione del Trofeo avverrà domani sera al termine della regata, alle ore 19.00, presso il Club Nautico Versilia. Alla regata parteciperà anche “ISMAELE”, armata da Cubattoli, con a bordo l’equipaggio della Guardia Costiera, in particolare il STV Alessio Agostini ed il Maresciallo Stefano Riccio: l’unità si è sempre ben distinta nell’ambito del Campionato Toscano portando nelle acque della Versilia il vessillo delle Capitanerie di porto  e la cultura del mare.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »