energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La manualità? Si impara alla mostra “Artigianato E Palazzo” Cronaca

 “Qualcuno dice che insegnare la manualità è più difficile che impararla, perché molta dell’arte non si spiega a parole ma si ruba con gli occhi”. Si sofferma, più volte, sull’importanza della manualità, la principessa Giorgiana Corsini, presentando la mostra “Artigianato E Palazzo”, in corso, da venerdì 11 fino a domenica 13, nel suggestivo Palazzo Corsini , in via della Scala, 115.  “Tutte le mie attività, i miei interessi – continua donna Giorgiana Corsini- seguono i miei istinti: mi occupo del giardino di Palazzo Corsini sul Prato, della sua manutenzione, perché amo stare all’aria aperta e perché voglio preservare la sua storia. Mi occupo delle case e proprietà di famiglia- precisa- Per questo sono sempre a contatto con artigiani di tutti i tipi. Mi sono appassionata al loro mondo, alle mille difficoltà che devono affrontare per sopravvivere all’industrializzazione che lascia ormai poco spazio alla sua manualità e ai suoi tempi lunghi. E allora insieme a Neri Torrigiani abbiamo organizzato ‘Artigianato E Palazzo’, per aiutarli a preservare i loro mestieri e farli conoscere anche alle nuove generazioni”.
Infatti, da diciotto anni, Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani organizzano e promuovono questa originale mostra di maestri artigiani che, ricreando nel giardino Corsini un angolo delle loro botteghe, danno al visitatore l’opportunità di comprendere come realizzano manualmente i loro preziosi manufatti.
Tra le tante iniziative, collegate alla mostra, particolare importanza, dal punto di vista didattico, assume “Artigiani in famiglia”, un progetto del Museo Horne in collaborazione con l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte promosso dall’Ente Cassa di Risparmio.
L’iniziativa, coordinata da Elisabetta Nardinocchi e ideata da Cristina Bucci e Chiara Lachi dell’associazione culturale “L’immaginario”, ha preso avvio nella primavera 2007 e si è caratterizzata, negli anni, per il carattere innovativo e l’elevato profilo culturale della proposta riscuotendo un significativo successo di pubblico.
Rivolta a famiglie, con bambini e ragazzi dagli 8 ai 13 anni, il progetto propone ad adulti e bambini veri e propri corsi per conoscere le tecniche artistiche tradizionali, ancora oggi vive grazie al lavoro e alla sapienza degli artigiani fiorentini.  Ad esempio, quest’anno,  sabato 12 e domenica 13, dalle 11 alle 17, i bambini e gli adulti sono invitati a partecipare a una divertente attività dedicata al profumo. “Mettiamo alla prova il nostro naso- spiegano gli organizzatori del progetto ai ragazzi- provando a riconoscere i profumi della ruota olfattiva e creiamo il nostro biglietto profumato incollando su un cartoncino arance essiccate, boccioli di rosa e lavanda. La composizione potrà essere usata per profumare l’armadio o come biglietto di auguri”.
L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra il museo Horne e l’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria novella, che quest’anno celebra il quarto centenario della fondazione e che è protagonista anche della mostra Artigianato E Palazzo, con uno stand dedicato nella limonaia del Giardino Corsini.


 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »